I migliori ospedali per Visita proctologica - 130 strutture disponibili

A cosa serve?
La visita proctologica è utile a individuare e a identificare la cura più adatta alle molteplici patologie proctologiche che possono presentarsi in ogni individuo.
Le patologie proctologiche sono un insieme di disturbi e anomalie legate in modo specifico all’ano e al retto, come per esempio:
  • emorroidi,
  • polipi e ragadi anali,
  • prolasso rettale,
  • tumori del retto,
  • rettocele (per le sole donne),
  • fistole perianali con o senza ascesso,
  • condilomatosi,
  • ipertono sfinterico.

Quando si fa?
Quando il soggetto si accorge della comparsa di sintomi spiacevoli, o persistenti, che il medico di base non è in grado di risolvere, è il caso di sottoporsi a una visita proctologica.

I sintomi che spingono il paziente a rivolgersi a uno specialista sono i seguenti:
  • sanguinamento,
  • dolore,
  • secrezioni,
  • prurito,
  • tumefazioni che interessano l’area esterna e interna dell’ano.
Soprattutto agli uomini è caldamente consigliato di effettuare controlli regolarmente al fine di prevenire prostatiti ed individuare il più precocemente possibile eventuali diagnosi di tumori, come quello della prostata. Una raccomandazione analoga è valida anche per le donne, che potrebbero essere soggette al tumore del colon-retto.

Come si svolge la visita?
La visita proctologica è composta solitamente da due momenti.

In un primo momento il medico è quello dell’anamnesi: il dottore instaura un dialogo col paziente al fine di capire i sintomi che questo prova e le motivazioni che l’hanno spinto alla decisione di fare una visita specialistica. In un secondo momento il medico esegue l’ispezione della parte esterna e interna dell’ano. In questa fase il paziente viene fatto sdraiato sul lettino sul fianco sinistro, con le ginocchia portate al petto, assumendo così la posizione detta “fetale”. L’ispezione, effettuata dal medico sia mediante il suo dito (che è adeguatamente protetto da un guanto e lubrificato per permettere la penetrazione con più facilità e minor fastidio per il paziente) che mediante l’anoscopio, non provoca alcun dolore.

L’anoscopio è uno strumento che permette al dottore di avere una visione diretta del canale anale: in questo modo gli è possibile pronunciare una diagnosi più accurata, oltre che effettuare delle piccole biopsie utili all’esame istologico. Nel caso in cui il paziente senta del fastidio, può liberamente comunicarlo al medico, il quale provvederà a interrompere l’esame. In alcuni casi il medico può sottoporre il paziente alla rettoscopia: si tratta di un esame ancor più approfondito che ha lo scopo di andare a esaminare l’interno dell’ano del paziente fino a una profondità di 15/18 cm circa; questo è necessario per effettuare una visita completa del retto.

L’unica indicazione preparatoria alla visita proctologica è la seguente: la visita può essere affrontata in tutta serenità se si ha evacuato recentemente. In caso contrario, soprattutto per chi soffre di stitichezza ostinata, si suggerisce di eseguire un piccolo clistere almeno 2 ore prima della visita, in modo da non avere problemi o imbarazzi durante l’ispezione.

 

Mappa

SPONSORIZZATO

Istituto di Candiolo

IRCCS fondazione

IRCCS fondazione

Strada Provinciale 142 Km 3,95 - 10060 Candiolo (TO)

Urologia e Andrologia
Specializzati in:
Chirurgia endoscopica
Chirurgia robotica onco-urologica
Oncologia prostatica
Oncologia renale
Oncologia testicolare
Istituto di Candiolo

IRCCS fondazione

Strada Provinciale 142 Km 3,95 - 10060 Candiolo (TO)

CDI Milano Saint Bon - Centro Diagnostico Italiano

Centro Diagnostico

Via Saint Bon, 20 - 20147 Milano (MI)

Ambulatorio Polispecialistico

Via Temolo, 3 - 20126 Milano (MI)

CDI Bionics Cairoli di Milano - Centro Diagnostico Italiano

Ambulatorio Polispecialistico

Largo Cairoli, 2 - 20121 Milano (MI)

Ambulatorio Polispecialistico

Viale Liguria, 23 - 20143 Milano (MI)

CDI Milano Largo Augusto - Centro Diagnostico Italiano

Centro Diagnostico

Corso di Porta Vittoria, 5 - 20122 Milano (MI)

CDI viale Monza di Milano - Centro Diagnostico Italiano

Ambulatorio Polispecialistico

Viale Monza, 270 - 20128 Milano (MI)

Casa di Cura Igea di Milano

Casa di Cura privata accreditata SSN

Via Marcona, 69 - 20129 Milano (MI)

Ospedale Privato Accreditato Villa Laura di Bologna - Gruppo Italcliniche

Ospedale privato accreditato SSN

Via Emilia Levante, 137 - 40139 Bologna (BO)

Casa di Cura Liotti di Perugia

Casa di Cura privata accreditata SSN

Via Serafino Siepi, 11 - 06123 Perugia (PG)

Casa di Cura Clinica del Mediterraneo di Ragusa

Casa di Cura privata accreditata SSN

Via Ettore Fieramosca, 100 - 97100 Ragusa (RG)

Casa di Cura Villa Sant'Anna di Merano

Casa di Cura privata accreditata SSN

Via Cavour, 58 - 39012 Merano (BZ)

Istituto Clinico Sant'Anna di Brescia - Gruppo San Donato

Casa di Cura privata accreditata SSN

Via del Franzone, 31 - 25127 Brescia (BS)

Ospedale San Carlo di Nancy di Roma - GVM Care & Research

Ospedale privato accreditato SSN

Via Aurelia, 275 - 00165 Roma (RM)

Salus Hospital di Reggio Emilia - GVM Care & Research

Ospedale privato accreditato SSN

Via U. Levi, 7 - 42123 Reggio Emilia (RE)

Ospedale Koelliker di Torino

Ospedale privato accreditato SSN

Corso Galileo Ferraris, 247 - 10134 Torino (TO)

Casa di Cura Policlinico di Monza

Casa di Cura privata accreditata SSN

Via Amati, 111 - 20900 Monza (MB)

Istituto Clinico San Rocco di Ome - Gruppo San Donato

Casa di Cura privata accreditata SSN

Via dei Sabbioni, 24 - 25050 Ome (BS)

Casa di Cura INI di Grottaferrata

Casa di Cura privata accreditata SSN

Via di Sant'Anna, snc - 00046 Grottaferrata (RM)

Filtri

Tipo di struttura

Certificazioni

Comfort alberghieri

Info utili

Parcheggio

Accessibilità

Valutazioni istituzionali

Legenda

Livello di qualità

molto alto
alto
medio
basso
molto basso

Confronto tra questa struttura e le altre in Italia

sotto la media sopra la media

Visite specialistiche più cercate

Trova strutture

Le migliori strutture per...