Card distribuita da

Dove e Come Mi Curo è il più grande motore di ricerca della salute, gratuito e completo, con valutazioni istituzionali

Card distribuita da

Dove e Come Mi Curo è il più grande motore di ricerca della salute, gratuito e completo, con valutazioni istituzionali

Su questa prestazione potresti risparmiare fino al 50%!

Cerca la Struttura

Nuova ricerca

I migliori ospedali per Termoablazione con microonde (MWA)

La termoablazione con microonde (MWA)


La termoablazione con microonde (MicroWave Ablation, MWA) è una procedura mini-invasiva che utilizza il calore prodotto dalle microonde per distruggere le cellule tumorali. Queste particolari radiazioni elettromagnetiche vengono prodotte usando apparecchiature diverse e veicolate nel bersaglio tramite un ago.
Alle alte temperature le proteine si alterano irreversibilmente, uccidendo le cellule che le contengono. Poiché l’azione prodotta durante il trattamento è localizzata, vengono colpite solo le cellule tumorali e quelle immediatamente circostanti. 
La procedura viene eseguita sotto guida ecografica quando il bersaglio tumorale è localizzato in un organo studiabile con questa metodica, che ha il vantaggio di non esporre il paziente a radiazioni ionizzanti. Per tessuti non visibili all’ecografia, viene usata la TC. In alcune strutture è disponibile una metodica definita a fusione di immagini, che unisce alcune caratteristiche della TC con quelle dell’ecografia.


Quali tipi di tumore possono essere trattati

La termoablazione con microonde è impiegata per trattare alcuni tumori del fegato, del polmone, del colon retto, del rene e del collo (in particolare della tiroide), sia quando sono primari che quando rappresentano metastasi di neoplasie che si sono sviluppate in altri tessuti.
Viene anche usata, in associazione alla radioterapia, per trattare le metastasi ossee.


Quali sono i vantaggi

La MWA viene eseguita per via percutanea, senza dover praticare incisioni chirurgiche. Questo aspetto è correlato ad un recupero molto rapido, con minore dolore post-operatorio minore e da un rischio inferiore (anche se non del tutto assente) di complicanze. Inoltre, permette di ottenere un ottimo risultato anche dal punto di vista estetico, perché non produce cicatrici residue
La procedura non richiede anestesia, ma solo la sedazione del paziente: questo consente tempi di intervento molto brevi. 
Il trattamento può essere ripetuto in caso di recidive e associato alla chemioterapia o alla radioterapia per massimizzare il successo della cura. 


Perché le microonde

Introdotte in clinica nel 2009, le microonde sono efficaci nella distruzione completa di alcuni tipi di tumore. 
Rispetto alla radiofrequenza, sono caratterizzate da due aspetti vantaggiosi. In primo luogo, permettono di raggiungere temperature molto più elevate all’interno del tessuto tumorale (intorno ai 120-140°C), riducendo significativamente la durata di intervento. Inoltre, sono efficaci anche nel trattamento di lesioni adiacenti a grossi vasi sanguigni, dove la radiofrequenza produce risultati meno soddisfacenti a causa dell’effetto di dispersione del calore. 
La termoablazione con microonde è una procedura precisa, rapida e relativamente sicura, con un tasso di complicazioni relativamente basso.


In cosa consiste

Il medico posiziona un ago sottile attraverso la cute del paziente, inserendolo fino al centro della massa tumorale. L’ago veicola le microonde, che producono calore, responsabile della rapida e irreversibile distruzione del tessuto tumorale. 
Le cellule morte non devono essere rimosse, perché vengono riassorbite dall’organismo.
Il paziente può tornare alle sue attività normali entro pochi giorni. 


Quali sono i limiti della termoablazione con microonde

Il primo svantaggio è che non può essere impiegata per trattare tutti i tipi di tumore, ma solo alcuni e solo in condizioni particolari.
Un fattore limitante è rappresentato dalle dimensioni del nodulo neoplastico, che devono essere comprese entro i 3 - 3,5 cm.
Infine, i bersagli tumorali non devono essere più di 4 o 5: un numero maggiore aumenta la difficoltà della procedura e, nella maggior parte dei casi, non produce benefici maggiori in termini di efficacia terapeutica. 
Continua a leggere

Visite specialistiche più cercate

Trova strutture

Le migliori strutture per...