Displasia ossea primitiva con sviluppo disorganizzato delle componenti scheletriche è una patologia rara che colpisce diverse parti del corpo.
Di seguito le informazioni sulle aree terapeutiche inerenti a questa malattia: Apparato muscoloscheletrico, Diagnostica, Gravidanza e parto.


Displasia ossea primitiva con sviluppo disorganizzato delle componenti scheletriche è conosciuta anche come:

  • Displasia scheletrica primitiva con sviluppo disorganizzato delle componenti scheletriche
  • Osteodisplasia primitiva con sviluppo disorganizzato delle componenti scheletriche

Displasia ossea primitiva con sviluppo disorganizzato delle componenti scheletriche può presentare le stesse anomalie o gli stessi sintomi di patologie rare differenti.


Questa malattia rara afferisce a:
Displasia ossea primitiva


A seconda delle specifiche assunte dalla malattia, questa può differenziarsi in:

Bassa statura, tipo Bruxelles
Cheiro-spondilo-encondromatosi
Cherubismo
Condromatosi metafisaria con aciduria D-2-idrossiglutarica
Dis-spondiloencondromatosi
Displasia epifisaria emimelica
Displasia fibrosa dell'osso
Displasia gnatodiafisaria
Esostosi-anetodermia-brachidattilia tipo E
Eteroplasia ossea progressiva
Fibrodisplasia ossificante progressiva
Genocondromatosi, tipo 1
Genocondromatosi, tipo 2
Malattia di Gorham-Stout
Malattia di Nasu-Hakola
Malattia di Ollier
Malattia di Upington
Metacondromatosi
Miopatia da corpi inclusi associata alla malattia ossea di Paget e demenza frontotemporale
Nanismo osteoglofonico
Neurofibromatosi, tipo 1
Osteocondromatosi carpotarsale
Osteocondromi multipli
Paraplegia spastica-malattia ossea di Paget
Sindrome di Maffucci
Sindrome di Mazabraud
Sindrome di McCune-Albright
Sindrome di Ramon

Mappa

Filtri

Tipo di struttura

Certificazioni

Comfort alberghieri

Info utili

Parcheggio

Accessibilità

Valutazioni istituzionali

Legenda

Livello di qualità

molto alto
alto
medio
basso
molto basso

Confronto tra questa struttura e le altre in Italia

sotto la media sopra la media