Apparato digerente

Apparato digerente

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Diagnostica

Diagnostica

Basato su 1 valutazione
degli utenti


Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Multidisciplinare

Multidisciplinare

Cure Palliative - Hospice

Cure palliative a domicilio, Cure palliative ambulatoriali, Cure palliative in hospice, Terapia del dolore

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Le cure palliative e la terapia del dolore, che ne è parte fondamentale, si rivolgono ai bisogni dei pazienti in tutte le fasi della malattia con lo scopo del miglioramento della qualità della vita e di offrire un sistema di cure e assistenza integrato con il percorso diagnostico e terapeutico di ogni diverso tipo di tumore.

L'offerta di cure palliative si articola in diversi setting di cura: Ambulatorio Day-hospital e Assistenza Domiciliare, Degenza in Unità di cure palliative (Hospice) e Consulenza interna all'istituto. Il controllo del dolore e degli altri sintomi della malattia sono il primo obiettivo terapeutico delle cure palliative. La struttura offre anche ai pazienti la possibilità di partecipare a studi clinici che valutano terapie analgesiche innovative.

La qualità della vita del malato è al centro del progetto clinico e viene considerata sia dal punto di vista del sollievo dei sintomi fisici che di quelli psicologici, sociali e spirituali. Per questa ragione la filosofia della struttura si basa sul lavoro di equipe con il contributo di diverse professionalità e discipline: il medico, l'infermiere, lo psicologo, la psicopedagogista, l'assistente spirituale, il terapista della riabilitazione e le discipline complementari.
 

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Occhio e visione

Occhio e visione

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Oncologia

Oncologia

Basato su 1 valutazione
degli utenti


Oncologia

Bersagli molecolari, Immunoterapia, Metabolismo e dieta mima digiuno, Personalizzazione delle cure, Strategia delle sequenze terapeutiche

Basato su 1 valutazione
degli utenti


L’Oncologia Medica si occupa dell’assistenza e la ricerca clinica relative alla cura dei Tumori Solidi dell’adulto. In particolare le patologie di trattamento e studio sono rappresentate da:
  • Neoplasie della Mammella;
  • Neoplasie dell'apparato Gastro-Enterico (esofago, stomaco, piccolo e grosso intestino);
  • Neoplasie del Pancreas e Vie biliari;
  • Neoplasie del distretto Toracico;
  • Neoplasie Neuroendocrine;
  • Neoplasie del distretto Genito-Urinario;
  • Melanoma ed altri tumori della Cute.
La struttura si avvale inoltre di:
  • Immunoterapia Clinica dei tumori e terapie innovative;
  • Unità dedicata agli studi clinici con nuovi farmaci (FASE 1);
  • Laboratorio per processare i campioni biologici, di farmacocinetica e di farmacodinamica;
  • Laboratorio di ricerca in cui biologi e biotecnologi sono impegnati in progetti di ricerca per l’identificazione di nuovi bersagli molecolari di terapia, sviluppo di inibitori diretti contro molecole chiave nella biologia dei tumori, conduzione di studi pre-clinici per valutare l’efficacia di nuove combinazioni di farmaci.
La struttura organizzativa permette la miglior qualità di assistenza ai malati senza perdere la possibilità di confronto e crescita culturale per medici, infermieri e biologi.
Il continuo e rapido evolvere della conoscenza impone, infatti, che i malati siano seguiti da medici dedicati alle specifiche patologie per garantire loro la costante appropriatezza delle decisioni. La collaborazione nell’ambito di una struttura dipartimentale consente un processo di continuo confronto sull’innovazione nelle strategie terapeutiche.
Lo sviluppo di nuovi farmaci per la cura dei tumori è uno dei campi di ricerca in cui il nostro Dipartimento è più impegnato e competitivo sia a livello nazionale che internazionale. Per questo ricerca clinica e di base si conciliano con l’obiettivo di garantire la miglior strategia di cura e/o l’accesso a farmaci innovativi anche nell’ambito di sperimentazione clinica.

Tutte le decisioni sui percorsi diagnostici e terapeutici sono prese nell’ambito di riunioni multidisciplinari con gli altri specialisti. Il concetto di “strategia terapeutica” è quello che guida le decisioni cliniche e quindi il nostro Dipartimento collabora attivamente con i Dipartimenti di Chirurgia, Radiodiagnostica e Radioterapia, Ematologia, Patologia, Anestesia e Rianimazione e Cure Palliative. Programmi di ricerca sono sviluppati anche con il Dipartimento di Ricerca applicata e sviluppo tecnologico e con il Dipartimento di Ricerca.
 

Oncoematologia

Leucemia linfatica cronica, Linfoma non Hodgkin, Mieloma multiplo, Terapia cellulare, Trapianti di cellule staminali emopoietiche

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Si occupa della diagnosi e del trattamento delle neoplasie ematologiche del paziente adulto. Vengono eseguite visite ambulatoriali, attività diagnostiche mediante biopsie osteomidollari e rachicentesi, terapia in regime ambulatoriale, di Day Hospital e in reparto di degenza, e ricerca clinica e sperimentale grazie alla disponibilità di un laboratorio dedicato di biologia molecolare.
La struttura è fortemente orientata all’impiego di trattamenti innovativi, sia mediante l’utilizzo di nuovi farmaci sia grazie al ricorso delle tecniche di trapianto di cellule staminali più evolute. La possibilità di accedere a studi clinici innovativi, protocolli clinici sia nazionali che internazionali, consente quindi ai medici di proporre i trattamenti più avanzati per i tumori ematologici che vengono trattati nella struttura. Per tale motivo la struttura di Ematologia è diventata un punto di riferimento in ambito nazionale per la cura di pazienti con malattia avanzata e, comunque, di difficile trattamento. La struttura ha lo scopo di fornire al paziente le migliori cure disponibili e di sviluppare strategie terapeutiche innovative per le seguenti patologie:

  • Leucemia linfatica cronica
  • Mieloma multiplo
  • Linfomi non Hodgkin  
  • Linfomi di Hodgkin
  • Leucemia mieloide acuta
  • Leucemia mieloide cronica
  • Sindromi mielodisplastiche
  • Sindromi mieloproliferative

Oltre alle terapie convenzionali e sperimentali vengono eseguite procedure di trapianto di cellule staminali emopoietiche autologhe ed allogeniche, sia da donatore familiare HLA-identico, che da donatore da banca o da cordone ombelicale o da donatore aploidentico. Negli ultimi 10 anni di attività sono stati eseguiti  più di 700 Trapianti. L’esperienza acquisita ha consentito di ridurre considerevolmente la mortalità trapiantologica e di sviluppare metodiche di trapianto applicabili fino ai 70 anni di età. I risultati in termini di remissioni della malattia sono in linea con i migliori centri internazionali.
Va sottolineato che oltre a fornire al paziente le migliori cure disponibili è spesso possibile dare l’accesso attraverso gli studi clinici a farmaci innovativi non ancora in commercio in Italia. Infatti la struttura conduce studi clinici di fase I, II e III nel campo della chemioterapia, della immunoterapia e della terapia anti-infettiva.
Nell’ambito della terapia cellulare, è stato l’unico centro italiano a partecipare allo studio con le CAR-T cells nei linfomi aggressivi.

La missione della S.C. Ematologia non consiste solo nel fornire i migliori trattamenti disponibili, ma anche nel cercare di assicurare all’ammalato il supporto umano ed il grado di comprensione di cui ha sicuramente bisogno chi è affetto dalle importanti malattie che vengono trattate in Istituto. La completezza, adeguatezza e validità della presa in carico del malato è confermata dalle rilevazioni del grado di soddisfazione dei pazienti che vengono effettuate con regolarità dalla regione Lombardia e che mostrano un elevato grado di apprezzamento della struttura di Ematologia da parte degli ammalati.
 

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Cure Palliative - Hospice

Cure palliative a domicilio, Cure palliative ambulatoriali, Cure palliative in hospice, Terapia del dolore

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Le cure palliative e la terapia del dolore, che ne è parte fondamentale, si rivolgono ai bisogni dei pazienti in tutte le fasi della malattia con lo scopo del miglioramento della qualità della vita e di offrire un sistema di cure e assistenza integrato con il percorso diagnostico e terapeutico di ogni diverso tipo di tumore.

L'offerta di cure palliative si articola in diversi setting di cura: Ambulatorio Day-hospital e Assistenza Domiciliare, Degenza in Unità di cure palliative (Hospice) e Consulenza interna all'istituto. Il controllo del dolore e degli altri sintomi della malattia sono il primo obiettivo terapeutico delle cure palliative. La struttura offre anche ai pazienti la possibilità di partecipare a studi clinici che valutano terapie analgesiche innovative.

La qualità della vita del malato è al centro del progetto clinico e viene considerata sia dal punto di vista del sollievo dei sintomi fisici che di quelli psicologici, sociali e spirituali. Per questa ragione la filosofia della struttura si basa sul lavoro di equipe con il contributo di diverse professionalità e discipline: il medico, l'infermiere, lo psicologo, la psicopedagogista, l'assistente spirituale, il terapista della riabilitazione e le discipline complementari.
 

Riabilitazione Oncologica

Linfedema, Riabilitazione pediatrica

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


La Riabilitazione oncologica si prende cura attraverso una ampia proposta di interventi sia degli esiti post chirurgici che degli esiti cronici - dei trattamenti e della malattia - nell'adulto e nel bambino. Particolare attenzione è rivolta anche alla complessità della malattia in fase avanzata attraverso terapie integrate sia funzionali che fisiche.

I trattamenti riabilitativi sono effettuati sia ai degenti in seguito a una richiesta del medico di reparto e dopo visita fisiatrica, sia ai pazienti ambulatoriali. L'accesso ai trattamenti riabilitativi é consentito anche agli utenti provenienti da altre strutture se in possesso di progetto riabilitativo e relativa impegnativa. Sono candidati al trattamento ambulatoriale con terapie manuali e/o fisiche tutti coloro che hanno subito intervento chirurgico, o sottoposti a trattamento radiante o chemioterapico per le diverse patologie oncologiche e che presentano esiti di pertinenza fisiatrica.
Orecchio, bocca, naso e gola

Orecchio, bocca, naso e gola

Otorinolaringoiatria

Chirurgia ricostruttiva, Chirurgia testa e collo, Laringe, Laser chirurgico, Microchirurgia

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


La Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria, Chirurgia Maxillo-facciale e Chirurgia Tiroidea si occupa di tutti i tipi di tumori che colpiscono il cavo orale (labbra, lingua, gengiva, palato duro, mucosa della guancia e del pavimento orale, mandibola), l'orofaringe (palato molle-ugola, tonsille, baselingua), la laringe, l'ipofaringe, l'esofago e la trachea cervicale, il naso e i seni paranasali, le ghiandole salivari (parotide e ghiandole sottomandibolari), la tiroide e le paratiroidi, integrando le proprie competenze con quelle di Radiologi, Anatomo-Patologi, Radioterapisti e Oncologi Medici dedicati al distretto cervico-facciale. In tal modo è possibile offrire al paziente una valutazione multidisciplinare, che consenta la scelta del trattamento più efficace ed adeguato, garantendo la miglior qualità di vita possibile, ed un follow-up periodico, volto alla cura di eventuali complicanze e alla diagnosi precoce di recidive e/o di seconde neoplasie.

Le ricostruzioni complesse, conseguenti ad ampie resezioni necessarie per il trattamento di tumori che colpiscono il distretto cervico-facciale, vengono eseguite direttamente dall’equipe della Struttura Complessa, utilizzando tutte le strategie ricostruttive ad oggi disponibili, inclusi i lembi microchirurgici rivascolarizzati e le protesi customizzate, in modo da garantire la miglior soluzione possibile sul piano funzionale ed estetico.

La struttura collabora inoltre con i colleghi Oncologi Medici e Chirurghi dedicati ai sarcomi ed ai melanomi, tumori rari che possono colpire anche il distretto cervico-facciale, per una gestione integrata e multidisciplinare di questa patologia.

Con il Consulente Odontoiatra afferente alla struttura vengono trattati i pazienti affetti da osteonecrosi dei mascellari, causati da farmaci o da radiazioni, anche con l’utilizzo della ozonoterapia.

La Struttura coopera inoltre con i Colleghi Specialisti in Medicina Nucleare ed Endocrinologia per la diagnosi, il trattamento e il follow-up della patologia tiroidea e paratiroidea. Offre inoltre interventi di “chirurgia sicura” sulla tiroide e sulla parotide, attraverso l’applicazione routinaria del neuromonitoraggio intraoperatorio dei nervi laringei e facciale.

I tumori della laringe in stadio iniziale e intermedio vengono trattati cercando di preservare la laringe nella sue funzioni di organo della deglutizione, della respirazione e della voce, sia attraverso la microchirurgia laser transorale, sia con interventi di chirurgia ricostruttiva a cielo aperto.

Nei casi più avanzati, dove è necessario un intervento demolitivo come la laringectomia totale, viene garantito il recupero della voce attraverso l’applicazione, in casi selezionati, di protesi tracheo-esofagee.

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Pelle e tessuto sottocutaneo

Pelle e tessuto sottocutaneo

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Dermatologia

Biopsia del linfonodo sentinella, Dissezioni linfonodali, Elettrochemioterapia, Lesioni pigmentate, Melanoma, Sarcoma, Terapie regionali, Terapie target, Tumore di Merkel, Videodermatoscopia

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


La Struttura Complessa "Chirurgia Melanoma e Sarcoma" si occupa di tutti gli aspetti clinici e di ricerca riguardanti il melanoma e i sarcomi. La diagnostica, la terapia chirurgia - con particolare riguardo alle terapie loco regionali - e le terapie innovative più mirate, come farmaci target a bersaglio molecolare (in grado di legarsi specificamente ai bersagli molecolari identificati nelle cellule tumorali) e agenti immunoterapici (che potenziano l'azione del sistema immunitario contro la malattia) vengono trattate all'interno della struttura.

La Struttura è un centro di riferimento nazionale ed internazionale e partecipa attivamente alla stesura delle linee guida nazionali e internazionali per la diagnosi e cura delle patologie di interesse.

I pazienti affetti da queste neoplasie possono fruire di una vasta gamma di possibilità terapeutiche innovative che coprono tutte le varie fasi della malattia oncologica con i migliori standard qualitativi. Accanto ai trattamenti tradizionali viene offerta ai pazienti la possibilità di accedere a trattamenti sperimentali nell'ambito dei più avanzati trial clinici internazionali.

Le attività svolte dalla Struttura sono integrate all'attività di ricerca mediante una collaborazione permanente con le altre Strutture di Oncologia Sperimentale. L'attività integrata tra le varie unità cliniche e sperimentali consente un più avanzato ed efficace approccio multidisciplinare alla malattia metastatica, per poter offrire al paziente in modo personalizzato la soluzione terapeutica più adeguata, anche mediante Indagini genetico-molecolari per l'individuazione delle mutazioni nel DNA delle cellule tumorali.

La Struttura Complessa "Chirurgia Melanoma e Sarcoma" è attualmente referente di Patologia (melanoma) per il progetto regionale della Rete Oncologica Lombarda.
 
Polmone e apparato respiratorio

Polmone e apparato respiratorio

Chirurgia Toracica

Chirurgia mini-invasiva, Chirurgia ricostruttiva, Diagnosi precoce, Multidisciplinarietà, Tumori rari

Basato su 1 valutazione
degli utenti


La Chirurgia Toracica si occupa del trattamento dei tumori del polmone, del mediastino, della parete toracica e dell'esofago, fornendo percorsi di cura efficaci e sicuri realizzati da personale ad alta specializzazione. Gli interventi vengono realizzati riducendo al minimo l'invasività delle incisioni chirurgiche, rispettando tutta la muscolatura del torace.
Oggi, grazie alle tecniche video assistite, l'invasività è stata ulteriormente ridotta e le resezioni polmonari vengono effettuate senza aprire il torace, ove possibile.

La Chirurgia Toracica è anche un centro di riferimento nazionale per il trattamento dei tumori del torace ad alta complessità: oltre a una vasta esperienza nell'ambito della chirurgia esofagea, pediatrica e dei sarcomi, ha sviluppato e introdotto numerose tecniche innovative, come la "rib-like technique", che consente di ricostruire in maniera simmetrica la parete toracica dopo resezioni costali anche molto estese. Ogni intervento può essere preceduto da una fase diagnostica complessa. È quindi importante che il Paziente sia valutato, già dalla diagnosi, da tutti gli specialisti che parteciperanno al suo percorso di cura. Per questo motivo, è stato istituito il Gruppo Multidisciplinare di Oncologia Toracica, che riunisce settimanalmente chirurghi toracici, oncologi, radioterapisti, endoscopisti, pneumologi, anatomopatologi e medici nucleari per definire la migliore strategia di diagnosi e di cura per ciascun caso, secondo le indicazioni dei protocolli internazionali.

La vocazione alla ricerca della Chirurgia Toracica dell'Istituto riguarda sia la ricerca clinica sia la ricerca traslazionale. Una delle ricerche più innovative nell'ambito della diagnosi precoce del tumore del polmone è lo studio Biomild, che combina l'uso di biomarkers nel sangue all'impiego della Tac spirale.
 

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Rene, apparato genitale e urinario

Rene, apparato genitale e urinario

Basato su 1 valutazione
degli utenti


Riabilitazione

Riabilitazione

Riabilitazione Oncologica

Linfedema, Riabilitazione pediatrica

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


La Riabilitazione oncologica si prende cura attraverso una ampia proposta di interventi sia degli esiti post chirurgici che degli esiti cronici - dei trattamenti e della malattia - nell'adulto e nel bambino. Particolare attenzione è rivolta anche alla complessità della malattia in fase avanzata attraverso terapie integrate sia funzionali che fisiche.

I trattamenti riabilitativi sono effettuati sia ai degenti in seguito a una richiesta del medico di reparto e dopo visita fisiatrica, sia ai pazienti ambulatoriali. L'accesso ai trattamenti riabilitativi é consentito anche agli utenti provenienti da altre strutture se in possesso di progetto riabilitativo e relativa impegnativa. Sono candidati al trattamento ambulatoriale con terapie manuali e/o fisiche tutti coloro che hanno subito intervento chirurgico, o sottoposti a trattamento radiante o chemioterapico per le diverse patologie oncologiche e che presentano esiti di pertinenza fisiatrica.
Salute del bambino

Salute del bambino

Pediatria

Adolescenti, Nuovi farmaci, Qualità di vita, Tumori rari, Tumori solidi

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Da oltre 40 anni la Struttura Complessa di Pediatria si occupa di bambini, adolescenti e giovani adulti affetti da tumori solidi dell'età pediatrica. Ogni anno sono presi in carico per diagnosi e terapie oltre 200 nuovi pazienti affetti da tumori solidi e linfomi. Oltre il 75% dei pazienti partecipano a protocolli clinici a carattere internazionale, nazionale o istituzionale. La struttura è certificata per studi di fase I con nuovi farmaci.

Per la "presa in carico globale" del paziente, le attività cliniche si avvalgano di un supporto multispecialistico costituito da professionisti dedicati all'ambito dell'oncologia pediatrica, quali radiologo, patologo, chirurgo, radioterapista, medico nucleare, endocrinologo, neurologo, psicologo, oculista, fisiatra e terapisti della riabilitazione, assistente spirituale, e, in campo pre-clinico, biologo. Le attività cliniche sono inoltre supportate ed integrate da uno staff che include assistente sociale, insegnanti di scuola materna, primaria e secondaria, educatori, intrattenitori e volontari, anche nei fine settimana e nei giorni festivi.

Queste attività ancillari sono effettuate in aree dedicate vicino allo spazio di degenza ed all'ambulatorio/Day Hospital.
  • Un Reparto di degenza. Quattro camere singole possono essere dedicate ai trapianti di cellule staminali emopoietiche autologhe (30/anno). Al piano sono disponibile aree di studio e di svago dedicate separatamente ai bambini ed agli adolescenti. E' inoltre disponibile una vera palestra al piano.
  • Un Day Hospital dedicato alla somministrazione della chemioterapia, a procedure diagnostiche invasive, alla terapia di supporto ed alle emergenze.
  • Un ambulatorio per la valutazione dei pazienti in corso di trattamento, per il controllo dei pazienti che hanno concluso le cure al fine di diagnosticare le possibili ricadute e, in seguito, gli eventuali effetti collaterali dei trattamenti.
Salute della donna

Salute della donna

Ginecologia

Caratterizzazione biologica, Chirurgia citoriduttiva, Farmaci sperimentali, Linfonodo sentinella, Nerve-sparing

Basato su 1 valutazione
degli utenti


L'Oncologia Ginecologica rappresenta una delle scuole chirurgiche di più antica tradizione in Italia. La struttura si occupa della diagnosi, del trattamento chirurgico e chemioterapico delle neoplasie ginecologiche integrando le proprie competenze con quelle di Radiologi, Anatomo-Patologi, Radioterapisti e Oncologi Medici e Ricercatori specificatamente dedicati alle patologie ginecologiche. La struttura è così in grado di offrire al paziente una valutazione multidisciplinare del trattamento più efficace con particolare attenzione alla preservazione delle funzioni riproduttive. Il rispetto della qualità della vita dopo l'intervento chirurgico radicale costituisce uno dei campi di ricerca più importanti per la Struttura che ha sviluppato tecniche chirurgiche innovative per minimizzare gli effetti della chirurgia oncologica.

La Struttura è un centro di riferimento nazionale ed internazionale per il trattamento chirurgico di tutte le principali patologie oncologiche dell'apparato genitale femminile. Alle donne affette da queste neoplasie vengono proposte una vasta gamma di possibilità terapeutiche innovative che coprono tutte le varie fasi della malattia con un elevato standard qualitativo. Infatti l'attività dell'unità di Ginecologia è continuamente rivolta all'elevazione degli standard assistenziali e terapeutici e allo sviluppo di nuove procedure per la diagnosi precoce della patologia primaria e delle metastasi. Numerosi protocolli di ricerca clinica sono attualmente in corso e condotti in collaborazione con altri organi internazionali di ricerca.

L'attività clinica e di ricerca si diversifica nei seguenti programmi:
  • Tumori dell'ovaio: diagnosi, terapia chirurgica e chemioterapia;
  • Tumori dell'utero: diagnosi precoce, chirurgia e chemioterapia;
  • Tumori della cervice uterina: diagnosi precoce, chirurgia ambulatoriale radicale e chemioterapia;
  • Tumori della vulva: diagnosi, chirurgia ambulatoriale e radicale.

Basato su 1 valutazione
degli utenti


Sangue e sistema immunitario

Sangue e sistema immunitario

Basato su 1 valutazione
degli utenti


Oncoematologia

Leucemia linfatica cronica, Linfoma non Hodgkin, Mieloma multiplo, Terapia cellulare, Trapianti di cellule staminali emopoietiche

Basato su 0 valutazioni
degli utenti


Si occupa della diagnosi e del trattamento delle neoplasie ematologiche del paziente adulto. Vengono eseguite visite ambulatoriali, attività diagnostiche mediante biopsie osteomidollari e rachicentesi, terapia in regime ambulatoriale, di Day Hospital e in reparto di degenza, e ricerca clinica e sperimentale grazie alla disponibilità di un laboratorio dedicato di biologia molecolare.
La struttura è fortemente orientata all’impiego di trattamenti innovativi, sia mediante l’utilizzo di nuovi farmaci sia grazie al ricorso delle tecniche di trapianto di cellule staminali più evolute. La possibilità di accedere a studi clinici innovativi, protocolli clinici sia nazionali che internazionali, consente quindi ai medici di proporre i trattamenti più avanzati per i tumori ematologici che vengono trattati nella struttura. Per tale motivo la struttura di Ematologia è diventata un punto di riferimento in ambito nazionale per la cura di pazienti con malattia avanzata e, comunque, di difficile trattamento. La struttura ha lo scopo di fornire al paziente le migliori cure disponibili e di sviluppare strategie terapeutiche innovative per le seguenti patologie:

  • Leucemia linfatica cronica
  • Mieloma multiplo
  • Linfomi non Hodgkin  
  • Linfomi di Hodgkin
  • Leucemia mieloide acuta
  • Leucemia mieloide cronica
  • Sindromi mielodisplastiche
  • Sindromi mieloproliferative

Oltre alle terapie convenzionali e sperimentali vengono eseguite procedure di trapianto di cellule staminali emopoietiche autologhe ed allogeniche, sia da donatore familiare HLA-identico, che da donatore da banca o da cordone ombelicale o da donatore aploidentico. Negli ultimi 10 anni di attività sono stati eseguiti  più di 700 Trapianti. L’esperienza acquisita ha consentito di ridurre considerevolmente la mortalità trapiantologica e di sviluppare metodiche di trapianto applicabili fino ai 70 anni di età. I risultati in termini di remissioni della malattia sono in linea con i migliori centri internazionali.
Va sottolineato che oltre a fornire al paziente le migliori cure disponibili è spesso possibile dare l’accesso attraverso gli studi clinici a farmaci innovativi non ancora in commercio in Italia. Infatti la struttura conduce studi clinici di fase I, II e III nel campo della chemioterapia, della immunoterapia e della terapia anti-infettiva.
Nell’ambito della terapia cellulare, è stato l’unico centro italiano a partecipare allo studio con le CAR-T cells nei linfomi aggressivi.

La missione della S.C. Ematologia non consiste solo nel fornire i migliori trattamenti disponibili, ma anche nel cercare di assicurare all’ammalato il supporto umano ed il grado di comprensione di cui ha sicuramente bisogno chi è affetto dalle importanti malattie che vengono trattate in Istituto. La completezza, adeguatezza e validità della presa in carico del malato è confermata dalle rilevazioni del grado di soddisfazione dei pazienti che vengono effettuate con regolarità dalla regione Lombardia e che mostrano un elevato grado di apprezzamento della struttura di Ematologia da parte degli ammalati.
 

Detail