Lo smog concorre all’ipertensione

Lo smog concorre all’ipertensione
04 settembre 2016

Benessere

Prevenire l’ipertensione, il più importante fattore di rischio per infarti, ictus, aneurismi, arteriopatie periferiche, insufficienza renale cronica e retinopatie, è un impegno categorico dell’Oms.

Le contromisure sono ben note, muovono dallo stile di vita da correggere, eliminando in primis il fumo. Ora entra in gioco anche l’inquinamento atmosferico, lo smog, che si è rivelato un fattore che concorre ad aumentare la pressione arteriosa.

Lo certifica un lavoro scientifico pubblicato dalla rivista Hypertension a cura di un gruppo di ricercatori guidato da Tao Liu, epidemiologo cinese che è a capo della divisone di salute ambientale del Guangdong Provincial Institute of Public Health di Canton.

La ricerca ha coinvolto oltre 108 mila pazienti ipertesi e 220 mila individui nella norma. Il confronto ha avuto luogo esponendo entrambi i soggetti ad alcuni inquinanti prodotti dalla combustione del carbone, ai gas di scarico dei veicoli e alle polveri sottili. Il risultato è che l’ipertensione è anche figlia dell’esposizione a lungo termine al diossido di azoto (da combustibili fossili, inclusi quelli utilizzati per alimentare i motori delle automobili) e al particolato inquinante, ma soprattutto all’esposizione – stavolta a breve termine - al particolato e all’anidride solforosa (prodotta dall’uso di combustibili fossili). Da qui l’invito, per coloro che hanno valori pressori elevati, a limitare le uscite all’aperto, nei giorni in cui lo smog tocca i suoi picchi. In Cina lo segnalano.

In collaborazione con
Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo dispone, al suo interno, di un team di lavoro poliedrico e multifunzionale composto da professionisti con diversi background.
Dalla componente scientifica a quella giornalistica ed editoriale, le figure professionali che operano in Dove e Come Mi Curo ogni giorno pianificano e arricchiscono la sezione Notizie del portale.
Dalle Curiosità a L’Appuntamento Con passando per gli Approfondimenti Scientifici, ogni contenuto è meticolosamente pensato, creato e divulgato dalla redazione per il suo pubblico, con l'obiettivo di rendere facilmente comprensibili e utili contenuti scientifici e tecnici in ambito medico-scientifico e di approfondire le ultime novità del settore.
Oltre ai canali social (di seguito segnalati) ci potete trovare anche su Facebook.