Sanità Digitale e Cittadino Digitale: i numeri

Sanità Digitale e Cittadino Digitale: i numeri
07 gennaio 2018

Ricerca e Prevenzione

Emergono dati interessanti dal report "Le infografiche 2017: i numeri chiave dell'Innovazione Digitale" che fa parte della collana Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano che possono essere considerati come il punto  di riferimento in Italia sull'innovazione digitale. Le attività della School of Management sono svolte da un team di oltre 60 tra professori, ricercatori e analisti impegnati su 30 differenti Osservatori che affrontano i temi chiave dell'Innovazione Digitale nelle Imprese (anche PMI) e nella Pubblica Amministrazione

Quali sono i dati interessanti provenienti dalla sanità digitale? Innanzitutto il desiderio di disporre di app mediche, di medicina interna e di medicina generale, da consultare per avere informazioni o linee guida da seguire. Altro dato interessante è quello che riguarda l'utilizzo dei servizi digitali: al primo posto si ha l'esigenza di accedere a informazioni sulle strutture sanitarie, seguito poi dalla prenotazione di prestazioni sanitarie e da promemoria per controlli medici. In crescita l'utilizzo e il desiderio di usare App per monitorare gli allenamenti... Si passa quindi al lato fitness del macromondo salute dove sembra essere sempre più in crescita l'esigenza di tenere sottocontrollo il proprio corpo. Compare anche Whatsapp... I cittadini segnalano un utilizzo salutario e un interesse crescente per lo scambio di informazioni e opinioni con il proprio medico e altri operatori sanitari. La comunicazione richiesta è sempre più diretta, veloce e immediata.

Inoltre, altro dato da tenere in considerazione è... Quanto vale la sanità digitale? 1,27 Miliardi di Euro.
Direttamente dalla pagina dedicata sul portale di riferimento osservatori.net emerge come la Sanità Digitale stia procedendo molto lentamente nella sua crescita effettiva e l'innovazione è diffusa in modo disomogeneo. La curiosità dei cittadini e l'esigenza di avere risorse utili con cui interagire e da utilizzare è però in forte crescita. Cittadini e medici sembrano sempre più propensi all'utilizzo della tecnologia... con particolare attenzione al mondo delle APP.

Nell'ambito della ricerca 2017/2018, l'Osservatorio si impegnerà per fornire una stima ancora più precisa della stima della spesa per la Sanità Digitale ma non solo... Le attività previste sono davvero molte: analisi dei trend, maturità e diffusione dell'innovazione digitale (vedi Telemedicina, Fascicolo Sanitario Elettronico e Servizi Digitali), analisi dell'interesse e dell'adozione di strumenti digitali sia da parte dei Medici di Medicina Generale sia da parte dei pazienti/cittadini, infine verranno analizzate le prospettive delle opportunità del digitale. Una ricerca davvero utile e importante che coinvolgerà oltre 200 professionisti del Settore Sanitario.

La domanda principale però è una: a che punto siamo nella corsa verso la Sanità Digitale?