Curiosità

In questa sezione potrai consultare le curiosità riguardanti il mondo della salute e della sanità. Un’informazione semplice e alla portata di tutti per informarsi velocemente e rapidamente sulle ultime novità, innovazioni e tanto altro per restare sempre aggiornati.

Un sabato mondiale contro l’ictus

Un sabato mondiale contro l’ictus
27 ottobre 2016

Ricerca e Prevenzione

Il 29 ottobre la giornata dedicata alla malattia in tutti i suoi aspetti


Sabato 29 ottobre dodicesima edizione della Giornata mondiale contro l’ictus, evento che registra ogni anno quasi 200mila nuovi casi solo in Italia, di cui 10mila riguardano soggetti con meno di 54 anni, con eventi purtroppo infausti nel 12% dei casi. L’importante opportunità vedrà il focus a 360° su prevenzione (i corretti stili di vita), la sintomatologia (il riconoscimento precoce dei sintomi), l’accesso alle cure (in particolare il trattamento riabilitativo) che in Italia desta non poche polemiche.

Il tema della riabilitazione sta particolarmente a cuore alla Federazione Alice Italia Onlus che rileva la frammentarietà e la disorganizzazione dei trattamenti, con ricadute per il paziente e le famiglie. Una recente indagine condotta da Alice Onlus in collaborazione con Censis certifica che su un campione di oltre 500 pazienti colpiti da un ictus medio-grave circa il 25% non riceve alcun trattamento riabilitativo. Metà di chi ne ha usufruito, ne ha usufruito soltanto a domicilio con un 50% delle famiglie che si è dovuta fare carico per intero dei costi connessi.

L’ictus è spesso un riflesso della Fibrillazione Atriale che in Italia colpisce circa 600mila persone. L’anomalia del ritmo cardiaco aumenta di circa 5 volte il rischio di ictus tromboembolico, con effetti molto gravi e invalidanti. In Italia le persone ricoverate per ictus ischemico ogni anno sono oltre 170mila, di cui circa 35-40mila con Fibrillazione Atriale.

Buone notizie vengono dai nuovi farmaci anticoagulanti orali che fluidificano il sangue e contrastano la formazione di coaguli responsabili dell’ictus. Sono a dosaggio fisso, non richiedono controlli ematici costanti e periodici, hanno scarse probabilità di interagire negativamente con alimenti o altri farmaci. Due video che potete trovare sul sito di Alice Italia - vi raccontano la scoagulazione e su quella come intervenire: per un intervento di chirurgia d’urgenza è essenziale poter bloccare immediatamente l’attività anticoagulante.