S.O.S. Allergie: le 10 regole

S.O.S. Allergie: le 10 regole
07 aprile 2017

Benessere

La primavera porta gioia e serenità. Complici le giornate più lunghe, il clima ideale e le piante in fiore, l’umore ne beneficia. La salute un po’ meno.
Per molte persone, infatti, questo periodo dell’anno coincide con la comparsa di fastidiose allergie: occhi irritati, congestioni nasali e starnuti continui. E poi sonno disturbato, calo di concentrazione e la rinuncia agli spazi aperti. Tutta colpa delle allergie, che colpiscono oltre un italiano su tre.

Ecco le 10 regole per affrontare al meglio questo periodo dell’anno.
  1. Evitate di andare in parchi e giardini o di passeggiare o correre nelle ore centrali della giornata: col caldo si associa una maggiore concentrazione pollinica.
  2. Attenzione alle giornate ventose, e se l’aria profuma di temporale. Le piante sentono l’arrivo della pioggia e facilitano la fuoriuscita dei pollini.
  3. Respirate col naso: è un filtro naturale e pulisce l’aria di molte particelle.
  4. State lontani da profumi e polveri che provocano starnuti, prurito e tosse.
  5. Consultate i calendari pollinici. Li trovate su tanti siti specializzati che monitorano le varie zone d’Italia e verificano le fioriture. Vi aiuterà a tenere sott’occhio i vostri periodi di maggiore rischio. Qui ve ne segnialiamo uno.
  6. In auto usate il climatizzatore e tenete i finestrini chiusi, ricordandovi di far pulire i filtri dell’aria una volta all’anno e di assicurarvi che siano installati anche i filtri anti-allergeni.
  7. In bici o motorino usate una mascherina e occhiali da sole. A piedi servono poco, ma sulle due ruote entra in gioco la velocità e il vento, portatore di pollini.
  8. Fate la doccia tutti i giorni, lavando con attenzione i capelli, il naso, occhi ciglia e palpebre. I pollini si impigliano nei capelli, mentre naso e occhi sono i nostri filtri dell’aria, e come tali vanno puliti.
  9. Stesso discorso va fatto per la casa: tappeti, moquette, peluche vanno lavati spesso o addirittura non toccati se si è fortemente allergici. Cambiate spesso le lenzuola ed evitate l’aspirapolvere, sempre che non sia dotato di filtri specifici. Durante il giorno tenete le finestre chiuse, mentre potete spalancarle per cambiare l’aria la mattina presto o la sera, quando l’aria è meno ricca di pollini.
  10. Infine potete usare i farmaci di automedicazione: antistaminici e antiallergici per uso topico, come spray o colliri, per trattare le riniti e le congiuntiviti allergiche; corticosteroidi a uso topico, spray per il trattamento delle riniti stagionali; antistaminici orali, per il trattamento sintomatico e breve dei sintomi allergici (prurito, starnuti, lacrimazione, … ); decongestionanti nasali per aiutarsi col raffreddore e il naso che cola. Va però fatta una premessa all’uso di questi farmaci: l’importante è che l’allergia sia stata correttamente diagnosticata da un medico e che la terapia sia stata impostata nel modo più adatto.
Per approfondire guarda le strutture che propongono la visita allergologica nella tua zona e che effettuano i principali test allergici: prick test e patch test.
In collaborazione con
Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo dispone, al suo interno, di un team di lavoro poliedrico e multifunzionale composto da professionisti con diversi background.
Dalla componente scientifica a quella giornalistica ed editoriale, le figure professionali che operano in Dove e Come Mi Curo ogni giorno pianificano e arricchiscono la sezione Notizie del portale.
Dalle Curiosità a L’Appuntamento Con passando per gli Approfondimenti Scientifici, ogni contenuto è meticolosamente pensato, creato e divulgato dalla redazione per il suo pubblico, con l'obiettivo di rendere facilmente comprensibili e utili contenuti scientifici e tecnici in ambito medico-scientifico e di approfondire le ultime novità del settore.
Oltre ai canali social (di seguito segnalati) ci potete trovare anche su Facebook.