Psoriasi grave: solo per uomini

Psoriasi grave: solo per uomini
13 aprile 2017

Ricerca e Prevenzione

Vi capita di vedere persone con macchie rossastre, rotondeggianti, coperte di squame argentate soprattutto sui gomiti, ginocchia, mani e piedi? Fateci caso: saranno uomini.

Uno studio svedese condotto su oltre 5mila pazienti e pubblicato sulla rivista American Journal of Clinical Dermatology ha evidenziato che la maggior parte dei malati affetti da psoriasi grave sono uomini. Le donne soffrono di forme di psoriasi più lieve per tutte le parti del corpo a eccezione del cuoio capelluto.

La psoriasi è una malattia multiorgano che si manifesta all’esterno sulla pelle, con macchie rotonde eritematose e desquamanti. Queste macchie a volte non danno alcun fastidio, tranne che dal punto di vista estetico, altre volte possono essere dolorose o prudere. La malattia è definita multiorgano perché può causare un’infiammazione estesa a vari organi del corpo, con patologie correlate cardiovascolari, metaboliche e articolari.

La psoriasi non è trasmissibile, cioè non può essere passata da una persona all’altra. Chi ne soffre può tenerla sotto controllo sia con farmaci sia con accorgimenti di buona gestione della malattia (vedi Psoriasi, terapie condivise). Nella maggior parte dei casi le placche vanno e vengono. Tuttavia non esiste una cura alla psoriasi, che quindi è considerata una malattia cronica.

In Italia la psoriasi colpisce circa il 2,8% della popolazione.