Al parco, in dosi prescritte

Al parco, in dosi prescritte
24 luglio 2016

Benessere

Un nuovo precetto salutistico/ricreativo viene dall’australiana University of Queensland e dal Centre of Excellence for Environmental Decisions (CEED) dopo un’attenta ricerca delle abitudini più salutari: almeno una volta a settimana regalatevi una mezz’ora per una passeggiata nel parco. Non a piedi nudi, come ricorda una celebre commedia di Neil Simon divenuta un grande film, ma per recare benefici all’organismo, in termini di igiene mentale e di riequilibrio dei valori cardiocircolatori.
La studio ha coinvolto 1538 persone e si è basato sul confronto delle loro abitudini settimanali, l’attività fisica praticata e il rapporto con l’ambiente esterno. La sentenza, piacevole, è che chi frequenta parchi o giardini per almeno mezz’ora a settimana ha minori probabilità di sviluppare stress, ansia, depressione e malattie cardiache. Dati poi quantificati in un 7% in meno di casi di depressione e di un 9% in meno di disturbi di pressione alta.
La mezz’ora di frequenza settimanale non è stata decisa arbitrariamente ma è frutto di un’attenta analisi in base a tre fattori presi in esame: frequenza media di visite all’aperto negli spazi verdi nel corso di un anno, la durata media delle visite in una settimana e l’intensità della natura in questi spazi, misurata in base alla quantità e complessità di verde presente. Un dato in più: chi si reca regolarmente in spazi verdi sviluppa maggiore solidarietà ed empatia nei confronti degli altri.
In collaborazione con
Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo dispone, al suo interno, di un team di lavoro poliedrico e multifunzionale composto da professionisti con diversi background.
Dalla componente scientifica a quella giornalistica ed editoriale, le figure professionali che operano in Dove e Come Mi Curo ogni giorno pianificano e arricchiscono la sezione Notizie del portale.
Dalle Curiosità a L’Appuntamento Con passando per gli Approfondimenti Scientifici, ogni contenuto è meticolosamente pensato, creato e divulgato dalla redazione per il suo pubblico, con l'obiettivo di rendere facilmente comprensibili e utili contenuti scientifici e tecnici in ambito medico-scientifico e di approfondire le ultime novità del settore.
Oltre ai canali social (di seguito segnalati) ci potete trovare anche su Facebook.