Ortopedia, Osteopatia, Fisioterapia e Fisiatria: quali sono le differenze?

Ortopedia, Osteopatia, Fisioterapia e Fisiatria: quali sono le differenze?
23 agosto 2018

Ricerca e Prevenzione

Spesso ci domandiamo a chi rivolgerci quando traumi articolari o muscolari ci impediscono una vita attiva normale. I medici specialisti che operano in questo campo della medicina sono quattro: l'ortopedico, l'osteopata, il fisioterapista e il fisiatra. Hanno tutti un unico obiettivo, quello di diagnosticare, guarire o ripristinare la corretta funzione muscolare e articolare, ma con diversi consigli e trattamenti.

Vediamo insieme in cosa si differenziano.

Ortopedia

Ortopedia, parola che deriva dal greco e significa "diritto del bambino", ha iniziato il suo lungo percorso nel 1741 aiutando appunto i bambini con deformazioni agli arti e alla colonna vertebrale. Oggi l'Ortopedia studia e cura le disfunzioni congenite o traumatiche delle ossa, dei muscoli, dei tendini, dei legamenti e dei nervi e opera nel campo della terapia medica e chirurgica. Infatti per diventare un buon ortopedico occorre una laurea in Medicina e Chirurgia e diversi corsi di specializzazione e aggiornamenti in Ortopedia e Traumatologia.
Le tecniche chirurgiche praticate possono essere:
  • la Chirurgia al ginocchio, come l'ernia al disco;
  • la Chirurgia ricostruttiva, come l'alluce valgo;
  • la Chirurgia alla mano, ad esempio il tunnel carpale;
  • altre operazioni che risolvono il disturbo dell'osteoporosi, dell'artrite, nonchè ricostruzioni dei legamenti, allungamento arti, infiltrazioni articolari.
Oggi il mondo dell'Ortopedia mette in risalto una nuova curiosa patologia, "il collo da sms". Molti ortopedici affermano che l'utilizzo di dispositivi elettronici, legato ad una postura scorretta (tenere basso il collo per vedere meglio lo schermo), causa un sovraccarico del trapezio e dei muscoli lunghi del collo, che avrà come risultato infiammazioni, dolore e alterazioni della colonna vertebrale.
 

Osteopatia

L'osteopatia nata nel 1970, è una disciplina medica complementare che riguarda la cura dell'apparato muscolo-scheletrico e non prevede chirurgia e uso di medicinali. Da molti è definita "autoguarigione", perchè riesce a ristabilire il benessere della struttura scheletrica con manipolazioni manuali, che portano risultati non solo fisici ma anche mentali.

Tali massaggi sono rivolti a particolari organi che essendo legati a varie parti del corpo, riescono a reintegrare il funzionamento corretto del sistema muscolare e articolare, nonchè il sistema nervoso. L'osteopatia agisce quindi sulle funzioni vitali e ha uno scopo curativo e preventivo adatto a qualsiasi fascia d'età.

Si diventa osteopata con un corso formativo di sei anni che prevede lo studio di materie, quali anatomia, neurologia, biofisica, patologia e altre. Secondo gli osteopati, la macchina umana con la sua immensa intelligenza riesce ad autoguarirsi da traumi o malattie gravi se seguiti da manovre manuali capaci di rimuovere qualsiasi ostacolo che impedisce l'incontro del corpo con le energie vitali.
 

Fisioterapia

La Fisioterapia che dal greco vuol dire "naturale terapia", viene praticata dal fisioterapista, un professionista sanitario che si occupa, sempre nel campo della medicina, di riabilitare il funzionamento di parti del corpo che presentano disabilità motorie e psicomotorie impiegando anche l'aiuto di protesi. Il fisioterapista dopo aver valutato il problema si avvale di alcune tecniche terapeutiche per eliminarne la causa:
  • la termoterapia:
  • la fototerapia;
  • l'elettroterapia;
  • l'idroterapia.
I risultati di questi trattamenti sono resi ancora più efficaci con l'aiuto di terapie fisiche manuali. Il fisioterapista con la specializzazione in psicomotricità può assistere fisicamente e psichicamente persone di età avanzata con problemi neurosensoriali e psichici.

Per diventare fisioterapista occorre frequentare e portare a conclusione il corso di laurea in fisioterapia di tre anni, presso la facoltà di Medicina e Chirurgia.

I benefici dei trattamenti proposti dal fisioterapista sono:
  • attenuare il dolore
  • tempi di guarigione minori;
  • evita l'uso eccessivo di farmaci.

Fisiatria


La Fisiatria deriva dal greco e significa "medico fisico". Si occupa di medicina fisica e riabilitativa dell'apparato muscolo-scheletrico e rieducazione posturale.

Il fisiatra riveste un ruolo molto importante nel campo della medicina, in quanto non si occupa solo di curare una patologia ma anche di individuarne la previsione del decorso e l'esito della stessa, nonchè il tempo di guarigione.

Il fisiatra è quindi il medico responsabile del programma di riabilitazione che coordina gli interventi del chirurgo ortopedico e del fisioterapista.Il fisiatra può inoltre occuparsi della riabilitazione del linguaggio e della fonazione.

Per diventare fisiatra si deve ottenere una laurea in Medicina e Chirurgia per poi frequentare un corso di specializzazione in Medicina Riabilitativa di 5 anni.


 
In collaborazione con
Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo dispone, al suo interno, di un team di lavoro poliedrico e multifunzionale composto da professionisti con diversi background.
Dalla componente scientifica a quella giornalistica ed editoriale, le figure professionali che operano in Dove e Come Mi Curo ogni giorno pianificano e arricchiscono la sezione Notizie del portale.
Dalle Curiosità a L’Appuntamento Con passando per gli Approfondimenti Scientifici, ogni contenuto è meticolosamente pensato, creato e divulgato dalla redazione per il suo pubblico, con l'obiettivo di rendere facilmente comprensibili e utili contenuti scientifici e tecnici in ambito medico-scientifico e di approfondire le ultime novità del settore.
Oltre ai canali social (di seguito segnalati) ci potete trovare anche su Facebook.