Omega 3: cosa sono e in che alimenti si trovano

Omega 3: cosa sono e in che alimenti si trovano
18 novembre 2017

Alimentazione

Gli Omega 3 sono acidi grassi polinsaturi fondamentali nella prevenzione delle malattie a carico del sistema cardiovascolare e degli stati infiammatori. Sono molto importanti, inoltre, perché contribuiscono al benessere del cervello, del cuore e delle ossa. Possono essere assimilati attraverso una dieta salutare e integratori ad hoc.
Cerchiamo di conoscere meglio gli Omega 3 e capire qual è la lista degli alimenti più ricchi di questi nutrienti.
 

Cosa sono?

Si tratta, quindi, di acidi grassi, nonché di nutrienti essenziali per l’organismo per le loro proprietà benefiche. Gli Omega 3 sono molecole appartenenti al gruppo dei lipidi, caratterizzati quindi da delle catene carboniose che, legandosi a un alcol, creano delle strutture più complesse, vale a dire le molecole di monogliceridi, diglicerdi o anche dei trigliceridi. Possono essere catalogati sia come lipidi semplici, che come lipidi complessi. Ma a cosa servono per l’uomo? Svolgono un ruolo davvero importante per la salute umana, gli Omega 3, come gli Omega 6, sono infatti chiamati acidi grassi essenziali proprio perché, pur essendo fondamentali, l’organismo non è in grado di produrli e devono essere introdotti tramite la dieta. Tra gli acidi grassi essenziali troviamo l’acido alfa-linolenico (Omega 3) e l’acido linoleico (Omega 6).
 

A cosa servono?

Gli Omega 3 si suddividono in tre categorie principali: prostaglandine (PG), trombossani e leucotrieni. Tra gli acidi grassi presenti negli Omega 3 troviamo l’acido α-linolenico, di origine vegetale, l’acido eicosapentaenoico (EPA) e quello docosaenoico (DHA), di origine animale.
In particolare, il DHA è essenziale per il cervello, l’apparato riproduttivo e la retina ed è molto importante durante una gravidanza e l’allattamento per l’adeguato sviluppo del feto e la crescita del neonato.
L’EPA interviene nel controllo del battito cardiaco e della pressione del sangue.

Riassumendo gli Omega 3 sono utili per prevenire diverse patologie importanti tra cui:
  • l’arteriosclerosi
  • le patologie cardiovascolari
  • le malattie infiammatorie,
  • la psoriasi e le diverse dermatiti
  • l’Alzheimer
  • la depressione
  • l’autismo
  • patologie psichiatriche, come la schizofrenia
  • problematiche a carico del metabolismo osseo
  • il diabete
  • il cancro.
 

Quali sono gli alimenti più ricchi di Omega 3?

Sicuramente l’olio di oliva, il pesce come il merluzzo, il salmone, il tonno, lo sgombro, le acciughe, ma anche le noci, le uova, gli spinaci, l’olio e i semi di lino, l’avocado.
Secondo l’American Heart Association 1 grammi al giorno di EPA e DHA sono utili per proteggere da patologie cardiovascolari nei soggetti più a rischio. Scorrendo la lista degli alimenti, si evince che una dieta ricca di Omega 3 è funzionale sia per i carnivori che per i vegetariani e i vegani. Tuttavia, per poter assimilare ottimamente gli Omega 3 dal cibo, occorre che gli alimenti siano freschi e di origine controllata, e che siano combinati tra loro. Oltre al pesce azzurro, questi acidi grassi si trovano anche nella frutta secca, in particolare nelle noci, ricche anche di vitamine e di minerali, e nei semi di lino, da consumare da soli per sfruttare loro proprietà curative (lasciandoli in ammollo in acqua durante la notte) o negli impasti di pane, pizza, dolci e biscotti. Infine, gli Omega 3 sono presenti anche nei vegetali a foglia verde e nei legumi, come i fagioli di soia.
 

Gli integratori di Omega 3 servono davvero?

Per chi non è sicuro di introdurre il giusto apporto di Omega 3 attraverso l’alimentazione, ci sono integratori specifici. Tuttavia, bisogna tenere a mente che questi acidi grassi sono chimicamente instabili, per questo vanno protetti dalla luce e dal calore, anche se sotto forma di integratori. Un criterio per valutare l’efficacia e la qualità di questi prodotti è la verifica della tracciabilità geografica del pesce da cui è stato estratto l’olio, attenzione anche alla concentrazione di Omega 3 per ogni capsula, di solito – soprattutto quando il prezzo del prodotto è molto contenuto – è troppo basso per essere efficace.
 

Gli effetti degli Omega 3 sulla salute

Come in parte già accennato, le proprietà benefiche degli Omega 3 sulla salute dell’uomo sono davvero molteplici. In merito all’apparato gastrointestinale, gli acidi grassi essenziali svolgono un’azione antibatterica e protettiva. Importante è anche la funzione preventiva a carico del sistema cardiovascolare e di quello psichico. L’azione antinfiammatoria è a 360 gradi, e ricerche scientifiche hanno dimostrato che un giusto apporto di Omega 3 e Omega 6 nel corpo umano, aiuta a ridurre sensibilmente le patologie a carico del sistema neurologico e a migliorare la memoria.

 
In collaborazione con
Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo dispone, al suo interno, di un team di lavoro poliedrico e multifunzionale composto da professionisti con diversi background.
Dalla componente scientifica a quella giornalistica ed editoriale, le figure professionali che operano in Dove e Come Mi Curo ogni giorno pianificano e arricchiscono la sezione Notizie del portale.
Dalle Curiosità a L’Appuntamento Con passando per gli Approfondimenti Scientifici, ogni contenuto è meticolosamente pensato, creato e divulgato dalla redazione per il suo pubblico, con l'obiettivo di rendere facilmente comprensibili e utili contenuti scientifici e tecnici in ambito medico-scientifico e di approfondire le ultime novità del settore.
Oltre ai canali social (di seguito segnalati) ci potete trovare anche su Facebook.