NOTIZIE

Le ultime News e Approfondimenti dedicati al mondo della Salute e Sanità.

E’ OK l'esercizio fisico in gravidanza

E’ OK l'esercizio fisico in gravidanza
10 agosto 2016

Benessere

Muoversi, fare attività fisica in gravidanza è un’ottima pratica per la gestante, in quanto non produce rischi di parto anticipato e attenua le possibilità di ricorrere all’intervento con taglio cesareo. Lo garantisce una ricerca della statunitense Thomas Jefferson University, pubblicata sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology. Gli studiosi hanno visionato i dati di nove diversi studi, analizzando 2059 donne in gravidanza, di cui 1022 avevano fatto esercizio per 35-90 minuti per 3-4 volte a settimana e lungo 10 settimane. Il campione preso in esame è stato confrontato con un gruppo di donne in attesa che non avevano praticato attività fisica. L’esito non ha dato luogo a sorprese: nessun aumento significativo delle nascite prima del termine, prima delle canoniche 37 settimane di gestazione, nelle donne fisicamente attive e soprattutto minor ricorso al cesareo (17% rispetto al 22% nel gruppo delle sedentarie). C’è di più: le donne che fanno esercizio fisico in gravidanza soffrono meno di ipertensione, fattore che può sviluppare la gestosi che può essere pericolosa, e sviluppavano meno diabete gestazionale.

«Non poche le ragioni per cui in gravidanza si rinuncia all’esercizio fisico: emerge senso di disagio, fiato corto, aumento della stanchezza» racconta Vincenzo Berghella, uno degli autori della ricerca «mentre lo studio conferma che l'esercizio fisico fa bene alla puerpera e al piccolo, senza aumentare il rischio di parto prima del termine''.