Malattia di Crohn: speranze dall'Escherichia Coli

Malattia di Crohn: speranze dall'Escherichia Coli
27 febbraio 2017

Ricerca e Prevenzione

La malattia o morbo di Crohn è un tipo di malattia autoimmune in cui l'organismo attacca il tratto gastrointestinale. I sintomi sono infiammazione dell'intestino, dolori addominali, diarrea, vomito o perdita di peso.

La malattia è causata da una predisposizione genetica: si è tanto più a rischio se vi è un parente prossimo malato. Si manifesta per la prima volta di solito verso l'adolescenza, oppure tra i cinquanta e i settant'anni.

Oltre ai sintomi sopra descritti, il morbo di Crohn può causare complicazioni anche in altri organi, come eruzioni sulla pelle, artriti, infiammazioni degli occhi. Un recente studio apparso su Science Translational Medicine indica che il batterio di Escherichia Coli potrebbe essere determinante per capire se la malattia evolverà attaccando altri organi. In particolare un ceppo particolarmente invasivo di questo batterio sembra innescare le spondiloartriti.

Se la ricerca sarà confermata, sarà possibile aiutare questi malati prevedendo le complicanze e usando terapie mirate. Possibili benefici potrebbero esserci anche per tutte quelle persone che soffrono di malattie infiammatorie croniche intestinali e di complicanze extra-intestinali.
In collaborazione con
Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo dispone, al suo interno, di un team di lavoro poliedrico e multifunzionale composto da professionisti con diversi background.
Dalla componente scientifica a quella giornalistica ed editoriale, le figure professionali che operano in Dove e Come Mi Curo ogni giorno pianificano e arricchiscono la sezione Notizie del portale.
Dalle Curiosità a L’Appuntamento Con passando per gli Approfondimenti Scientifici, ogni contenuto è meticolosamente pensato, creato e divulgato dalla redazione per il suo pubblico, con l'obiettivo di rendere facilmente comprensibili e utili contenuti scientifici e tecnici in ambito medico-scientifico e di approfondire le ultime novità del settore.
Oltre ai canali social (di seguito segnalati) ci potete trovare anche su Facebook.