Curiosità

In questa sezione potrai consultare le curiosità riguardanti il mondo della salute e della sanità. Un’informazione semplice e alla portata di tutti per informarsi velocemente e rapidamente sulle ultime novità, innovazioni e tanto altro per restare sempre aggiornati.

Mal d’auto, in soccorso ai piccoli

Mal d’auto, in soccorso ai piccoli
30 agosto 2016

Benessere

In particolare i bambini possono patire la vacanza all’esordio, quando il viaggio in auto può generare cinetosi, la nausea causata dagli spostamenti ritmici o irregolari del corpo anche da seduti, assecondando i movimenti dell’auto. Il disagio dipende dal labirinto, l’organo all’interno dell’orecchio che regola tutte le stimolazioni causate dai movimenti. Nel caso, quelli del veicolo e le reazioni dei passeggeri che le assecondano (o meno). Gli impulsi che raggiungono il cervello sono spesso contrastanti, e questo liberare contemporaneamente sostanze come l'adrenalina e la vasopressina, responsabili di nausea e vomito ma anche di pallore, giramenti di testa, in generale di malessere.

Assosalute, l'Associazione nazionale farmaci di automedicazione, fornisce attraverso il sito www.semplicementesalute.it le indicazioni per prevenire il mal d’auto. Vediamole in sintesi:
  1. Attenzione, in auto, all’aria viziata, quindi provvedere al ricambio costante, pur dotati di condizionamento d’aria.
  2. Evitare il fumo in auto ma soprattutto non mantenere la temperatura inferiore ai 23 gradi. Privilegiare alimenti secchi come cracker, biscotti o caramelle a base di zenzero, evitando di riempire lo stomaco di liquidi prima e durante il viaggio (niente bevande gassate). Mai eccedere nell'alimentazione.
  3. Seguire visivamente la strada aiuta il cervello ad allineare le informazioni di labirinto e vista, quindi sedere nei posti anteriori per gli adulti può essere d'aiuto.
  4. Fare soste frequenti per riposarsi e sgranchire le gambe, soprattutto se il viaggio è molto lungo.
  5. Per viaggiare sereni è opportuno avere con sé alcuni farmaci di automedicazione o da banco, quelli cioè senza obbligo di prescrizione, riconoscibili grazie al bollino rosso che sorride sulla confezione. Contro la cinetosi i rimedi più comuni sono gli antiemetici (anti-vomito), che agiscono dopo meno di mezz'ora dall'assunzione e possono essere attivi per 3-6 ore. Sono disponibili in compresse o gomme da masticare. Gli antiemetici hanno una possibile controindicazione se assunti da da chi guida perché possono indurre sonnolenza. Si suggerisce, prima del viaggio, di confrontarsi con il farmacista per la scelta del farmaco più adatto a chi soffre di mal d’auto.