ISMETT: un'eccellenza dei trapianti nel cuore della Sicilia

ISMETT: un'eccellenza dei trapianti nel cuore della Sicilia
02 giugno 2017

Ricerca e Prevenzione

L'Istuto Mediterraneo dei Trapianti ISMETT di Palermo celebra i 20 anni di attività. L'ospedale è dedicato interamente ai trapianti di organi solidi ed è stato definito dal ministro Beatrice Lorenzin "un istituto all'avanguardia, un'assoluta eccellenza a livello nazionale".

L'ISMETT è nato nel 1999 da una sperimentazione pubblico-privata tra il Medical Center dell'Università di Pittsbourgh (UPMC), colosso statunitense che ha scelto Palermo come prima esperienza al di fuori del territorio federale americano, e l'Azienda Ospedaliera Civico di Palermo che ne detiene il 55% delle quote.

I dati del Centro Nazionale Trapianti parlano chiaro: nel solo 2015 L'ISMETT ha effettuato 57 trapianti di fegato, 34 di rene, 18 di cuore e 15 di polmone. Molti di questi hanno coinvolto 2 o 3 organi alla volta, alcuni dei quali sono stati fatti da un donatore vivente (vedi qui i dettagli).
Inoltre l'ISMETT oltre che a evitare l'emigrazione dei pazienti fuori regione, negli ultimi anni ha anche richiamato pazienti da regioni limitrofe (circa il 4,5%) e dall'estero: ben l'1,5% dei trapianti sono stati fatti su pazienti provenienti dal bacino del Mediterraneo, del Nord Europa e dell'Asia, sia grazie ad accordi con i singoli paesi che con cittadini privati.

Non possiamo che congratularci per il gran lavoro svolto.
In collaborazione con
Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo dispone, al suo interno, di un team di lavoro poliedrico e multifunzionale composto da professionisti con diversi background.
Dalla componente scientifica a quella giornalistica ed editoriale, le figure professionali che operano in Dove e Come Mi Curo ogni giorno pianificano e arricchiscono la sezione Notizie del portale.
Dalle Curiosità a L’Appuntamento Con passando per gli Approfondimenti Scientifici, ogni contenuto è meticolosamente pensato, creato e divulgato dalla redazione per il suo pubblico, con l'obiettivo di rendere facilmente comprensibili e utili contenuti scientifici e tecnici in ambito medico-scientifico e di approfondire le ultime novità del settore.
Oltre ai canali social (di seguito segnalati) ci potete trovare anche su Facebook.