NOTIZIE

Le ultime News e Approfondimenti dedicati al mondo della Salute e Sanità.

Il bon ton dell’aria condizionata: come sopravvivere in ufficio

Large dcmc 478
17 luglio 2017

Benessere

L’aria condizionata e la sua temperatura sono uno dei gradi motivi di litigio tra colleghi durante la stagione estiva. Negli ambienti più formali, può diventare una vera lotta di genere, in cui i maschi obbligati al giacca e cravatta si vendicano sulle femmine imponendo temperature glaciali.

Per sopravvivere ed evitare screzi e malumori, ecco qualche buon consiglio da seguire:
  • Mantenete le temperature attorno ai 26°, e comunque mai sotto i 24. Oltre a una legge che lo vieta (DPR 74/2013), temperature troppo basse possono provocare dolore al collo, mal di schiena, riniti, otiti e bronchiti.
  • Evitate sbalzi di temperatura. In generale non dovrebbero mai esserci più di 7 gradi di differenza tra l’ambiente interno e quello esterno. Quando vi spostate, passando dall’esterno all’interno o tra stanze diverse, usate un foulard di seta o una sciarpa leggera per proteggervi. Gli sbalzi di temperatura possono causare vertigini, cefalee, acufeni e infiammazioni al trigemino.
  • Controllate l’umidità, deumidificando in caso di bisogno. La sensazione di calore che sentiamo dipende soprattutto dall’umidità eccessiva dell’aria. L’umidità relativa dovrebbe essere tra il 40 e il 60%, ma mai sotto il 35% per evitare problemi di secchezza delle mucose.
  • Il flusso di aria dovrebbe essere diffuso e omogeneo. Evitate di stare sotto gli split. Chiudete le finestre, altrimenti l’ambiente non raggiungerà l’equilibrio termico necessario a garantire il comfort ottimale, ma ci saranno sempre zone più calde e più fredde.
  • Richiedete la pulizia dei filtri una volta all’anno e una manutenzione regolare del climatizzatore. Se i filtri non sono puliti c’è il rischio che alcuni microorganismi dannosi per la salute proliferino. Tra i più pericolosi c’è anche la legionella pneumophila, un batterio responsabile della legionellosi.

Infine, per evitare gli sprechi e diminuire l’inquinamento, quando uscite dall’ufficio spegnete i condizionatori.