NOTIZIE

Le ultime News e Approfondimenti dedicati al mondo della Salute e Sanità.

Il cuore: come è fatto e come funziona

Il cuore: come è fatto e come funziona
29 ottobre 2017

Ricerca e Prevenzione

Il cuore è un organo muscolare cavo, grande quanto un pompelmo o un pugno chiuso della propria mano; il suo peso è di circa 280-340 grammi nell’uomo e 230-280 grammi nella donna. In base all'età, al sesso e alla costituzione fisica della persona, alcuni dati possono variare; tuttavia, le sue misure sono generalmente 12 cm in lunghezza, 9-10 cm in larghezza e 6 cm di spessore. Le cavità del nostro cuore possono contenere fino a mezzo litro di sangue.
 

Dove è situato e qual è la sua fisiologia?


Il cuore è situato nel centro della gabbia toracica, dietro allo sterno e alle cartilagini costali, in modo tale da essere ben protetto.
La forma del cuore è quasi conica e lievemente asimmetrica: difatti il suo apice è rivolto verso il basso e spostato a sinistra; potete immaginarlo come un triangolo, la cui punta è rivolta verso il basso e la base rivolta verso il vostro mento.
La parete del cuore può essere divisa in tre strati di tessuto sovrapposti:
  • endocardio: non è altro che un sottilissimo strato epiteliale che fodera le cavità interne del cuore;
  • miocardio: la vera e propria struttura portante del nostro cuore, ovvero lo strato muscolare composto da miocardiociti (cellule cardiache che assicurano l’impulso nervoso necessario per il battito cardiaco, che stimola la circolazione);
  • epicardio: la membrana esterna fine e sierosa.
Eppure queste non sono le sole che contribuiscono alla formazione del cuore in quanto l'epicardio in unione con un'ulteriore membrana esterna dà vita al pericardio, una piccola cavità che permette la contrazione del muscolo.

Le cavità interne del cuore sono quattro e ben distinguibili:
  1. cavità superiori (a pareti più sottili)
    • atrio destro;
    • atrio sinistro;
  2. cavità inferiori (a pareti più spesse)
    • ventricolo destro;
    • ventricolo sinistro.
Per completare la descrizione del cuore è necessario conoscere quelle che sono le valvole cardiache, fondamentali per il corretto funzionamento del sistema cardio-vascolare. Come le cavità interne, anche le valvole sono quattro:
  1. la valvola tricuspide (collocata tra l’atrio e il ventricolo destro);
  2. la valvola mitrale (collocata tra l’atrio e il ventricolo sinistro);
  3. la valvola polmonare (collocata tra il ventricolo destro e l’arteria polmonare);
  4. la valvola aortica (collocata tra il ventricolo sinistro e l’aorta ascendente).
Le valvole garantiscono l'unidirezionalità del flusso sanguigno all'interno del cuore e quindi il regolare reflusso nelle cavità. Differenziarle è molto importante, ma ancor di più evidenziare che le prime due gestiscono il flusso dagli atri ai ventricoli e le seconde il flusso tra i ventricoli e il resto del corpo. Il passaggio del sangue avviene ad ogni battito cardiaco: la valvola si apre, il sangue fluisce e si richiude rapidamente per evitare un flusso opposto che crei danni irreversibili al cuore.
 

Come funziona il sistema vascolare?


E' proprio dal cuore che il flusso sanguigno si dirama in tutto il nostro corpo. In primis è necessario distinguere il sangue venoso, ovvero povero di ossigeno, da quello arterioso, ovvero ossigenato. Si può così parlare di sistema chiuso a doppia circolazione.

Vediamo come funziona il ciclo del sangue dalla periferia del nostro corpo: il sangue venoso arriva all'atrio destro del cuore tramite la vena cava inferiore e superiore (il suo compito è proprio quello di immettere sangue non ossigenato), da qui il sangue viene pompato, attraverso la valvola tricuspidale, nel ventricolo destro. Attraversa poi la valvola polmonare e grazie all'arteria polmonare esce dal cuore per entrare nei polmoni, nei quali viene ossigenato, pronto per essere trasportato nuovamente nel muscolo, grazie alle vene polmonari. Entrato nell'atrio sinistro attraverso la valvola mitrale arriva nel ventricolo sinistro, che lo spinge nella valvola aortica. Di gran funzionalità è l'aorta, enorme arteria che permette al sangue ossigenato di diffondersi in tutto il corpo, dagli organi ai tessuti attraverso arterie più piccole, vene e capillari (vera e propria rete di scambio di ossigeno).
 

Consigli e curiosità


Il sangue è importantissimo per l'organismo in quanto, trasportando nutrienti, prodotti di scarto, ormoni e molecole per il sistema immunitario garantisce la stabilità e la comunicazione tra le cellule.
Per assicurare il giusto funzionamento del sistema cardio-vascolare è necessario evitare quelli che possono essere definiti 'nemici': abuso di farmaci, alcol e una dieta poco sana (soprattutto abbondante di sale).