Cibi anti-age per le donne: quali sono i migliori?

Cibi anti-age per le donne: quali sono i migliori?
11 settembre 2016

Alimentazione

Invecchiare in salute è una legittima ambizione delle donne italiane ma necessità di scelte alimentari ben precise, opportune per contrastare le fragilità legate al progredire dell’età, agli stress e alle varie malattie che possono intervenire nel corso avanzato della vita. Buone notizie vengono dallo studio di un gruppo della Harvard Medical School di Boston che ha analizzato la funzionalità fisica di quasi 55 mila donne ogni 4 anni, dal 1992 al 2008, in rapporto alle loro abitudini alimentari, tramite questionari.

I ricercatori si sono basati su un indicatore della qualità dell’alimentazione, l’Alternative Healthy Eating Index-2010, grazie al quale hanno suddiviso le donne in gruppi in base alla qualità della loro alimentazione. Tra le donne con punteggi elevati le difficoltà fisiche si sono rivelate inferiori, in corrispondenza di un maggior consumo di verdura e di frutta, ridotti consumi di bevande gassate e zuccherine, nonché di alcolici. In particolare i cibi accreditati di ottimi esiti anti-age sono le arance (anche in spremuta), mele, pere, lattuga e noci. Le abitudini alimentari generali, va ricordato, sono più importanti dei singoli cibi. Un imperativo categorico è garantirsi un’alimentazione globalmente sana.

In collaborazione con
Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo

Dove e Come Mi Curo dispone, al suo interno, di un team di lavoro poliedrico e multifunzionale composto da professionisti con diversi background.
Dalla componente scientifica a quella giornalistica ed editoriale, le figure professionali che operano in Dove e Come Mi Curo ogni giorno pianificano e arricchiscono la sezione Notizie del portale.
Dalle Curiosità a L’Appuntamento Con passando per gli Approfondimenti Scientifici, ogni contenuto è meticolosamente pensato, creato e divulgato dalla redazione per il suo pubblico, con l'obiettivo di rendere facilmente comprensibili e utili contenuti scientifici e tecnici in ambito medico-scientifico e di approfondire le ultime novità del settore.
Oltre ai canali social (di seguito segnalati) ci potete trovare anche su Facebook.