NOTIZIE

Le ultime News e Approfondimenti dedicati al mondo della Salute e Sanità.

Cervello, memoria senza fine

Cervello, memoria senza fine
17 novembre 2016

Ricerca e Prevenzione

A rivalutarne le dimensioni è uno studio condotto negli Stati Uniti


La nostra memoria pare possa equivalere a quella del Web. Secondo una stima di un gruppo di esperti statunitensi le capacità mnemoniche del cervello raggiungerebbero l’impressionante cifra di un petabyte, vale a dire un milione di miliardi di byte, stima di dieci volte superiore a quelle del passato. Lo hanno stabilito i ricercatori coordinati da Terry Sejnowski del Salk Institute for Biological Studies di La Jolla, in California, dopo la scoperta, nel cervello dei topi, di connessioni (sinapsi) inattese fra i neuroni dell'ippocampo, l'area deputata alla memoria.

La scoperta rischia di sconvolgere il campo delle neuroscienze perché si aprono orizzonti sconfinati. Il nuovo dato può finalmente legittimare un interrogativo sin qui inevaso: come sia possibile che i neuroni dell'ippocampo funzionino in maniera così efficiente pur utilizzando pochissima energia. «Il caos e il disordine del cervello – ha sottolineato Terry Sejnowski – sono apparenti, in realtà celano una precisione nella forma e nelle dimensioni delle sinapsi che non conoscevamo».