NOTIZIE

Le ultime News e Approfondimenti dedicati al mondo della Salute e Sanità.

Morbillo: ultime notizie

Large dcmc 427
06 ottobre 2017

Ricerca e Prevenzione

Anche se sarebbe dovuta essere una malattia estinta già dal 2015, almeno secondo il piano vaccinale 2003, dai mesi invernali del 2016 in Italia si è cominciato a registrare un aumento di casi di morbillo.
Da gennaio il Ministero, in collaborazione con il Sistema di Sorveglianza Integrata Morbillo e Rosolia, rilascia ogni settimana un aggiornamento dopo il picco di casi registrati all’inizio di quest’anno.

Ecco l’ultima analisi a disposizione, aggiornata con dati del 28 settembre.

morbillo - casi per regione
Le regioni più colpite sono Lazio, Lombardia, Piemonte, e Toscana.
Purtroppo un gran numero di casi si è registrato anche in Veneto, Abruzzo e Sicilia.

Siamo arrivati a 4.575 casi dall’inizio dell’anno, quasi il totale di casi registrati dal 2013 al 2016 conpresi (5081 casi).

Tra questi il 94% dei malati è non vaccinato o vaccinato con una sola dose (senza richiamo).

Inoltre il 44% dei malati di morbillo è stato ricoverato in ospedale, il 22% è finito in pronto soccorso, il 35% ha avuto almeno una complicanza. Diarrea per lo più (circa il 21%), ma anche stomatite (18%), cheratocongiuntivite (13%), epatite (11%), polmonite (10%), insufficienza respiratoria (8%) e otite (6%).

Purtroppo, bisogna segnalare che tra questi malati ci sono stati anche 4 decessi.

Fortunatamente sembra che il numero di nuovi malati sia in calo. Tuttavia bisognerà aspettare il passare dei mesi invernali per verificare realmente la situazione.





morbillo - casi per etàPer sapere chi colpisce la malattia, si segnala non è vero che solo i bambini se ne possono ammalare. Anzi, la malattia è in aumentano tra gli adulti, e la fascia di età più colpita è quella 15-39 anni. Infatto l’età mediana è 27 anni.

Ricordiamo che il morbillo è una tra le più importanti cause di morte infantile e adolescenziale a livello mondiale.
In questo articolo viene spiegato come si diffonde e cosa provoca.

In Italia il vaccino del morbillo è raccomandato. Solitamente è somministrato col trivalente, tra l’anno e l’anno e mezzo di vita, e ne viene fatto il richiamo a 5-6 anni.
Il vaccino è sicuro e senza effetti collaterali, e può essere fatto anche in età adulta.


Invitiamo gli interessati a consultare i centri vaccinali locali per maggiori informazioni al riguardo.


I dati sono presi dal bollettino settimanale n°27 sul morbillo dell’ISS, in cui sono indicati il numero di casi segnalati, per mese di inizio sintomi, dall’inizio della Sorveglianza Integrata del Morbillo e della Rosolia, in atto da inizio 2013.