NOTIZIE

Le ultime News e Approfondimenti dedicati al mondo della Salute e Sanità.

10 esercizi per migliorare la nostra salute mentale

Large dcmc 407
19 aprile 2017

Benessere

La routine quotidiana, lo stress, gli schemi mentali cui siamo abituati hanno spesso un influsso negativo sul nostro umore. Per causa loro ci sentiamo tristi, spossati, rancorosi.
Vediamo allora i dieci esercizi che possono migliorare il nostro umore e di conseguenza la nostra salute mentale.
  1. Mettete in ordine casa e buttate via ciò che non abbiamo usato negli scorsi 12 mesi. Il disordine incontrollato può essere fonte di disagio psicologico. La confusione ci fa sentire appesantiti, e provoca ansia, depressione, aumento di peso. Un consiglio? Vendiamo su internet quanto non ci serve più. Con il ricavato potremmo dedicarci una cena speciale o una vacanza.
  2. Fate un po’ di esercizio ogni giorno. Bastano 15-20 minuti di camminata per alleviare i sintomi di depressione e ansia. Un po’ di movimento regolare ha effetti positivi sugli ormoni che regolano l’umore e su composti chimici prodotti dal cervello che aumentano la fiducia in se stessi.
  3. Siate imperfetti, datevi obiettivi raggiungibili, concedetevi errori e godetevi il viaggio, non solo la meta. La ricerca della perfezione porta solo delusioni e bassa autostima.
  4. Tenete un “diario della gratitudine”, dove annotarvi piccole cose per cui siete grati. Oppure scrivete una lettera a mano a una persona cara. Questi esercizi stimolano un aumento della soddisfazione, dell’ottimismo e della felicità.
  5. Siamo arrabbiati? Diciamolo, ma con calma. Lo stesso vale per tutte le emozioni negative. Reprimerle fa solo aumentare i rancori, e questo sentimento prima o poi ci si ritorcerà contro. Diversi studi hanno infatti mostrato che la rabbia repressa è associata a sintomi di depressione. Il passo successivo è imparare a lasciar correre e a perdonare.
  6. State all’aria aperta almeno 15 minuti al giorno e prendete un po’ di sole. Approfittate delle pause pranzo per produrre un po’ di vitamina D, stimolata dal nostro corpo in risposta alla luce solare, magari passeggiando in un parco o in un giardino.
  7. Allontanate i pensieri negativi. Come? Meditando, respirando profondamente e imparando a riconoscere se quel che stiamo pensando è un pensiero ripetitivo o ossessivo. Se la risposta è sì, sforziamoci a non pensarlo più. L’ansia diminuirà, assieme alla frequenza di respiro e battito cardiaco.
  8. Non lavorate troppo! 8 ore giornaliere bastano. Concedetevi del tempo per la famiglia, gli amici e gli hobby. Pensate bene alle vostre priorità e fate in modo di dedicarvi il giusto spazio. Attenzione poi se siete degli stacanovisti: lavorare più di 11 ore al giorno raddoppia le probabilità di cadere in depressione.
  9. Siate sociali, non solo social. Incontrate amici e persone care, prendetevi un caffè e dedicate loro qualche minuto, anche se non siete in vena. Isolamento e solitudine generano ansia e l’impressione di non riuscire a superare le piccole prove quotidiane.
  10. Concedetevi delle belle dormite. Evitate caffè o alcolici prima di addormentarvi, spegnete televisore, pc, tablet e cellulari (producono luce blu che abbassa la melatonina e disturba il ritmo cardiaco) e fate bei sogni.