Ortopedia - Visita Ortopedica: dove e quando farla?

Ortopedia - Visita Ortopedica: dove e quando farla?
14 settembre 2018

Ricerca e Prevenzione

Indice

 

Come funziona l’Apparato Muscoloscheletrico?

L’apparato locomotore è costituito da due componenti che funzionano in stretta connessione, la componente attiva è il sistema muscolare mentre quella passiva consiste nel sistema scheletrico. L’apparato muscolo-scheletrico, come si può facilmente intuire, è fondamentale per i vertebrati in quanto costituisce la struttura portante e permette il movimento del corpo, fornendo stabilità ma anche protezione degli organi vitali. In fisiologia, l’apparato locomotore è definito come l’insieme degli organi che sono atti al mantenimento dell’equilibrio del corpo dell’individuo e degli altri vertebrati e del suo movimento all’interno dello spazio.
 
Il sistema muscoloscheletrico è costituito dalle ossa che sono collegate ad altre ossa e alle fibre muscolari mediante i tendini e i legamenti di tessuto connettivo. I muscoli mantengono le ossa in posizione e permettono il movimento mentre la cartilagine ha un effetto di protezione in quanto fanno sì che le ossa non sfreghino l’una sull’altra.
 
Schematizzando brevemente, lo scheletro umano nasce con circa 350 ossa che poi diventano circa 206 in quanto alcune si uniscono formando un unico osso. A sua volta lo scheletro umano si può suddividere in scheletro assile composto dal cranio e dalla colonna vertebrale e lo scheletro appendicolare composto da arto superiore e arto inferiore. Le ossa invece si suddividono in tre grandi categorie: lunghe, corte e piatte. Il sistema muscolare è composto dai muscoli che possono essere scheletrici, lisci o cardiaci. Nell’apparato locomotore però rientrano solo i muscoli scheletrici.
 

Le Principali Patologie

Poiché l’apparato locomotore è ciò che permette il movimento al corpo umano, le principali patologie associate all’apparato muscolo-scheletrico riguardano per l’appunto lesioni o infiammazioni agli arti o ai muscoli. Questo tipo di lesioni e infiammazioni possono essere di natura traumatica e improvvisa oppure causa invecchiamento.
 
Le principali patologie/malattie collegate all’apparato locomotore sono:
 
 

Quando è necessario rivolgersi ad un Ortopedico?

L’ortopedia è la disciplina che si occupa di tutte le patologie legate all’apparato locomotore. Si può definire come una branca specialistica della chirurgia. Gli ortopedici sono figure professionali specializzati nella diagnosi e nel trattamento, chirurgico e non del sistema muscolo-scheletrico. All’interno di Dove e Come Mi Curo è possibile consultare le strutture che si occupano di “Ortopedia e Traumatologia”.

Che cos’è la traumatologia? E’ la branca della medicina che si occupa delle lesioni da traumi ossia eventi inaspettati e violenti che danneggiano i tessuti. Dal punto di vista clinico le lesioni traumatiche possono andare da contusioni e ferite di lieve entità sino a quelli più gravi in cui possono essere coinvolti anche gli organi interni.
 
Una visita specialistica ortopedica è consigliata quando si hanno problemi costanti o dolorosi alla schiena, al ginocchio, alla spalla, alla caviglia e a tutti gli arti del corpo umano. Spesso i sintomi e i lievi traumi possono essere giudicati come banali o non così importanti da sottoporsi immediatamente ad una visita specialistica ma è fondamentale riconoscere i sintomi del proprio corpo e maturare una sensibilità verso ciò che può essere passeggero oppure costante.
 
Quando andare dall’ortopedico? Se si hanno difficoltà a compiere attività che coinvolgono l’apparato muscolo-scheletrico quindi camminare, correre, muoversi con scioltezza oppure quando si ha un dolore ai muscoli o alle articolazioni. Da non sottovalutare anche gonfiori o lividi che permangono da più di qualche giorno oppure infezioni improvvise. Essendo l’apparato muscolo-scheletrico un argomento molto vasto, con tantissime patologie correlate, non è mai facile capire quando un malessere è temporaneo oppure potrebbe nascondere qualcosa di più preoccupante. Per questo motivo si consiglia, in caso di dubbio, di rivolgersi prima al proprio medico di famiglia che valuterà assieme a voi il trattamento più idoneo.
 

Come si svolge la Visita Ortopedica e quali sono gli Esami più frequenti?

Lo specialista, medico ortopedico, analizzerà e valuterà, tramite una visita indolore e non invasiva, lo stato di salute del paziente. Prima di procedere con un intervento chirurgico, l’ortopedico cercherà di utilizzare metodi meno invasivi come possono essere l’utilizzo di farmaci o di iniezioni. Da non dimenticare e sottovalutare l’importanza della fisioterapia e riabilitazione, soprattutto nelle persone anziane oppure in quelle che hanno avuto un evento traumatico come può essere per l’appunto una lesione traumatica.
 
Gli esami più frequenti collegati alla visita ortopedica sono di natura diagnostica quindi radiografia alla zona oggetto di diagnosi oppure Tomografia Computerizzata (TC), risonanza magnetica etc etc… Potrebbero essere necessari anche gli esami del sangue e/o delle urine, in modo tale da avere un quadro clinico preciso. 
 
Gli interventi di chirurgia ortopedica più frequenti sono quelli che riguardano la protesi di anca e la protesi di ginocchio ma anche la chirurgia della mano, della spalla e del piede. Negli ultimi anni la tecnologia applicata al settore medico ha fatto passi da gigante nell’innovazione di tecniche avanzate di chirurgia protesica mini invasiva.
 
Infine, dopo un intervento di chirurgia ortopedica potrebbe essere necessario un periodo di riabilitazione post-operatorio, molto importante per la buona guarigione. La riabilitazione ortopedica è sostanzialmente rivolta al recupero di capacità funzionali compromesse per trauma oppure per malattia e di tutte quelle funzioni che vanno invece ad indebolirsi a causa di malattie croniche, di tipo reumatologico oppure traumatologico/ortopedico. La Riabilitazione e Recupero Funzionale può essere svolta in servizio di degenza per i pazienti ricoverati oppure in ambito ambulatoriale.


Le Migliori Strutture Sanitarie in Italia per...

Di seguito i link per informarsi meglio sulle patologie con valutazione.
Scopri subito la graduatoria delle strutture sanitarie:
 

Cerca la Visita Ortopedica per Provincia e Città

All'interno di Dove e Come Mi Curo potete ricercare comodamente dove svolgere una visita ortopedica. Come funziona? Inserire all'interno della barra di ricerca l'indicazione "Visita ortopedica" e nel campo accanto il luogo desiderato. Di seguito l'elenco delle strutture sanitarie che effettuano la visita ortopedica, suddivise per provincia: