Card distribuita da

Dove e Come Mi Curo è il più grande motore di ricerca della salute, gratuito e completo, con valutazioni istituzionali

Card distribuita da

Dove e Come Mi Curo è il più grande motore di ricerca della salute, gratuito e completo, con valutazioni istituzionali

Su questa prestazione potresti risparmiare fino al 50%!

Cerca la Struttura

Tumore maligno al cavo orale: volume annuale di interventi chirurgici

Indice

Descrizione indicatore

L’indicatore ci consente di calcolare il numero di interventi chirurgici per tumori maligni del cavo orale eseguiti in un anno in una struttura ospedaliera (indicatore di "volume").

Come si legge

L’indicatore si riferisce al grado di "competenza" delle cure prestate. 
Più alto è il numero di interventi chirurgici per tumori maligni del cavo orale eseguiti in una struttura ospedaliera, maggiore è il grado di esperienza della struttura stessa.
Non costituisce un parametro di valutazione inerente l’esito delle cure prestate.

Descrizione generale

Il tumore maligno del cavo orale rappresenta il tumore più frequente del distretto otorinolaringoiatrico. 
In Italia, si contano circa 5.000 nuovi casi l’anno di tumore del cavo orale tra gli uomini e 500 tra le donne. Si tratta, infatti, di una patologia tipica degli uomini, soprattutto per quanto riguarda i tumori che colpiscono la parte centrale del cavo orale, cioè la glottide, dove sono poste le corde vocali. Nelle donne il tumore del cavo orale si sviluppa, invece, più frequentemente nella parte superiore, cioè nella porzione sovraglottica. L'età maggiormente colpita è compresa fra 50 e 70 anni. 
Il fumo di tabacco costituisce sicuramente il più importante fattore di rischio per l'insorgenza del tumore del cavo orale che compare da 4 a 32 volte di più nei fumatori, rispetto ai non fumatori. 
Il sintomo più frequente che caratterizza i tumori del cavo orale che coinvolgono le corde vocali è rappresentato dalla voce rauca (disfonia). Tale disturbo è dapprima saltuario e tende a farsi più frequente e più intenso fino a trasformarsi in una mancanza completa della voce (afonia). 
Per offrire al paziente le migliori possibilità di cura e la migliore conservazione delle funzioni del cavo orale la chirurgia, la radioterapia e, nei casi più avanzati, la radiochemioterapia possono essere impiegate sia singolarmente sia in combinazione. Dopo l’intervento di rimozione chirurgica è necessario sottoporsi a controlli periodici e a riabilitazione.

Codici ICD-9-CM selezionati

Sono inclusi tutti i ricoveri, in regime ordinario, con diagnosi principale o secondaria di tumore maligno del cavo orale 
Il volume di ricoveri per interventi chirurgici è calcolato su base annuale, riferito all’anno di dimissione del ricovero.

Consulta le strutture sanitarie che effettuano in un anno il maggior numero di interventi chirurgici per tumori maligni del cavo orale

Fonte del dato

Programma Nazionale Esiti 2021, indicatore 1612. 
Confronto tra strutture calcolato su dati 2020.

Nota bene: per tener conto di errori di attribuzione, sono escluse dall'analisi le strutture con volumi di attività molto bassi (min 5/anno).

Altre fonti scientifiche

Visite specialistiche più cercate

Trova strutture

Le migliori strutture per...