Frattura del collo del femore: volume annuale di interventi chirurgici


Descrizione indicatore

L’indicatore ci consente di calcolare il numero di interventi chirurgici per frattura del collo del femore eseguiti in un anno in una struttura ospedaliera (indicatore di "volume").

Come si legge

L’indicatore si riferisce al grado di "competenza" delle cure prestate.
Più alto è il numero di interventi chirurgici per frattura del collo del femore eseguiti in una struttura ospedaliera, maggiore è il grado di esperienza della struttura stessa. Non costituisce, pertanto, un parametro di valutazione inerente l’esito delle cure prestate.

Descrizione generale

Il femore è un osso lungo che costituisce da solo lo scheletro della coscia e collega il bacino al ginocchio. L’estremità che si inserisce nell’anca è come un pomello di una porta formato da una parte tondeggiante (testa del femore) ed un tratto più sottile (collo).
Le fratture del collo del femore sono causate, nella maggioranza dei casi, dall’indebolimento dell’osso.
Generalmente, queste fratture sono dovute a cadute accidentali, soprattutto in donne anziane già affette da altre patologie.
In Italia, ogni anno, circa 80.000 ultra 65enni subiscono la frattura del femore, che in 1 caso su 2 li rende non autosufficienti, ossia non in grado di provvedere a se stessi. Il trattamento delle fratture del collo del femore è di tipo chirurgico e prevede l’utilizzo di viti o la sostituzione dell’osso con protesi.

Guarda le strutture che effettuano il maggior numero di interventi chirurgici all'anno
Vedi anche gli altri indicatori per frattura del collo del femore: Intervento entro i 2 giorni

Fonte

Programma Nazionale Esiti 2017, indicatore 81.
Confronto tra strutture calcolato su dati 2016.
Nota bene: Per tener conto di errori nell’attribuzione di condizioni/interventi a singoli ospedali, sono state escluse dalle analisi tutte le strutture con volumi di attività molto bassi in relazione alla condizione considerata (volume di attività minimo 5 casi/anno).

Fonte Valutazione Istituzionale

Il semaforo è calcolato sulla base dei seguenti documenti ufficiali:
Ministero della Salute. Decreto 2 aprile 2015. n.70. Link
Programma Nazionale Esiti. 2013. Amato L, Colais P, Davoli M, Ferroni E, Fusco D, Minozzi S, Moirano F, Sciattella P, Vecchi S, Ventura M, Perucci CA. Volume and health outcomes: evidence from systematic reviews and from evaluation of Italian hospital data]. Epidemiol Prev. 2013 Mar-Jun;37(2-3 Suppl 2):1-100.
Nota bene: Come riportato nel documento elaborato dal PNE, data la specificità dell’intervento, la definizione dell’esposizione sulla base dei volumi della struttura piuttosto che dell’unità operativa non dovrebbe essere soggetta a misclassificazione.