Frattura del collo del femore: volume annuale di interventi chirurgici


Indice

Descrizione indicatore

L’indicatore ci consente di calcolare il numero di interventi chirurgici per frattura di femore eseguiti in un anno in una struttura ospedaliera (indicatore di "volume").

Come si legge

L’indicatore si riferisce al grado di “competenza” e “sicurezza" delle cure prestate. 
Più alto è il numero di interventi chirurgici per frattura del collo del femore eseguiti in una struttura ospedaliera, maggiore è il grado di esperienza della struttura stessa e la sicurezza del trattamento offerto.

Descrizione generale

Il femore è un osso lungo che costituisce da solo lo scheletro della coscia e collega il bacino al ginocchio. L’estremità che si inserisce nell’anca è come un pomello di una porta formato da una parte tondeggiante (testa del femore) ed un tratto più sottile (collo). 
Le fratture del collo del femore sono causate, nella maggioranza dei casi, dall’indebolimento dell’osso. 
Generalmente, queste fratture sono dovute a cadute accidentali, soprattutto in donne anziane già affette da altre patologie. In Italia, ogni anno, circa 80.000 ultra 65enni subiscono la frattura del femore, che in 1 caso su 2 li rende non autosufficienti, ossia non in grado di provvedere a se stessi. 
Il trattamento delle fratture del collo del femore è di tipo chirurgico e prevede l’utilizzo di viti o la sostituzione dell’osso con protesi. Più lunga è l'attesa prima di un intervento, maggiore è il rischio di morte e di disabilità. 

Valutazione istituzionale

Il Ministero della Salute ha identificato la seguente soglia minima di volume di attività: 75 procedure/anno.

Codici ICD-9-CM selezionati

Criteri di eleggibilità
Sono inclusi tutti i ricoveri, in regime ordinario, con diagnosi di frattura del collo del femore (codici ICD 9-CM 820.0- 820.9) in qualsiasi posizione e intervento di sostituzione protesica totale o parziale (codici ICD-9 CM = 81.51, 81.52) o riduzione di frattura (codici ICD-9-CM: 79.00, 79.05, 79.10, 79.15, 79.20, 79.25, 79.30, 79.35, 79.40, 79.45, 79.50, 79.55) in qualunque campo di procedura.
Il volume di ricoveri per interventi chirurgici è calcolato su base annuale, riferito all’anno di dimissione del ricovero.

Criteri di esclusione
Sono esclusi i ricoveri dimessi da unità spinali, reparti di recupero e riabilitazione funzionale, di neuroriabilitazione o in reparti di lungodegenza (codice specialità: 28, 56, 75, 60).
 

Consulta le strutture sanitarie che effettuano in un anno il maggior numero di interventi chirurgici per frattura di femore

 

Approfondisci l'indicatore relativo agli interventi entro 2 giorni dal ricovero per frattura del femore

Fonte del dato

Programma Nazionale Esiti 2018, indicatore 81.
Confronto tra strutture calcolato su dati 2017.

Nota bene: Per tener conto di errori nell’attribuzione di condizioni/interventi a singoli ospedali, sono state escluse dalle analisi tutte le strutture con volumi di attività molto bassi in relazione alla condizione considerata (volume di attività minimo 5 casi/anno). 

Fonte della Valutazione Istituzionale

Il semaforo è calcolato sulla base dei seguenti documenti ufficiali:

Altre fonti scientifiche

  • Gruppo di lavoro del Programma Nazionale Esiti. Amato L, Fusco D, Acampora A, Bontempi K, Rosa AC, Colais P, Cruciani F, D’Ovidio M, Mataloni F, Minozzi S, Mitrova Z, Pinnarelli L, Saulle R, Soldati S, Sorge C, Vecchi S, Ventura M, Davoli M. Volume and health outcomes: evidence from systematic reviews and from evaluation of Italian hospital data. Epidemiol Prev. 2017 Sep-Dec;41(5-6 Suppl 2):1-128. doi: 10.19191/EP17.5-6S2.P001.100.
  • Hamilton Bh, Ho V. Does practice make perfect? examining the relationship between hospital surgical volume and outcomes for hip fracture patients in Quebec. Med care 1998;36(6):892-903. 
  • Taylor HD, Dennis DA, Crane HS. Relationship between mortality rates and hospital patient volume for Medicare patients undergoing major orthopaedic surgery of the hip, knee, spine, and femur. J Arthoplasty 1997;12(3):235-42. 
  • Wenning M, Hupe K, Scheuer I, Senninger N, Smektala R, Windhorst T. Soes quantity mean quality? An analysis of 116,000 patients regarding the connection between the number of cases and the quality of results. chirurg 2000;71(6):717-22. 
  • Barone AP, Fusco D, Colais P, Effects of socioeconomic position on 30-day mortality and wait for surgery after hip fracture. Int J Qual Health Care. 2009 Dec;21(6):379-86.
  • Bottle A, Aylin P. Mortality associated with delay in operation after hip fracture: observational study. BMJ 2006; 332(7547): 947-51.
  • Carretta E, Bochicchio V, Rucci P et al. Hip fracture: effectiveness of early surgery to prevent 30-day mortality. Int Orthop. 2010 Apr 8.
  • Casaletto JA, Gatt R. Post-operative mortality related to waiting time for hip fracture surgery. Injury 2004;35:114-20.
  • Colais P, Agabiti N, Fusco D et al. Inequality in 30-day mortality and the wait for surgery after hip fracture: the impact of the regional health care evaluation program in Lazio (Italy). Int J Qual Health Care. 2013 Jul;25(3):239-47.
  • Doruk H, Mas MR, Yildiz C, Sonmez A, Kyrdemir V. The effect of the timing of hip fracture surgery on the activity of daily living and mortality in elderly. Arch Gerontol Geriatr 2004; 39:179–85.
  • Gdalevich M, Cohen D, Yosef D, Tauber C. Morbidity and mortality after hip fracture: the impact of operative delay. Arch Orthop Trauma Surg 2004;124:334–40.
  • Hamlet WP, Lieberman JR, Freedman EL, Dorey FJ, Fletcher A, Johnson EE. Influence of health status and the timing of surgery on mortality in hip fracture patients. Am J Orthop 1997; 26:621-7.
  • Moja L, Piatti A, Pecoraro V, Ricci C, Virgili G, Salanti G, Germagnoli L, Liberati A, Banfi G. Timing matters in hip fracture surgery: patients operated within 48 hours have better outcomes. A meta-analysis and meta-regression of over 190,000 patients. PLoS One. 2012;7(10).
  • Orosz GM, Magaziner J, Hannan EL et al. Association of timing of surgery for hip fracture and patient outcomes. JAMA 2004; 291:1738-1743.
  • Shiga T, Wajima Z, Ohe Y. Is operative delay associated with increased mortality of hip fracture patients? Systematic review, meta-analysis, and meta-regression [Le delai operatoire est-il associe a une mortalite accrue chez les patients atteints d'une fracture de la hanche ? Synthese systematique, meta-analyse et meta-regression]. Canadian J Anesthesia 2008; 55: 146-154.
  • Vidal EI, Moreira-Filho DC, Coeli CM et al. Hip fracture in the elderly: does counting time from fracture to surgery or from hospital admission to surgery matter when studying in-hospital mortality? Osteoporos Int. 2009 May;20(5):723-9.
  • Yonezawa T, Yamazaki K, Atsumi T et al. Influence of the timing of surgery on mortality and activity of hip fracture in elderly patients. J Orthop Sci. 2009 Sep;14(5):566-73.
Installa subito l'APP
e resta sempre aggiornato!