Cistifellea - Colecistectomia laparoscopica: complicanze a 30 giorni dall'intervento


Descrizione indicatore

L’indicatore ci consente di calcolare il numero di pazienti, tra tutti quelli operati con la tecnica laparoscopica, che hanno manifestato almeno una complicanza nei 30 giorni successivi all’operazione.

Come si legge

L’indicatore si riferisce al grado di "sicurezza" delle cure prestate.
Più è basso il numero di pazienti che presentano complicanze entro 30 giorni dall’intervento, più alte sono la qualità e la sicurezza delle prestazioni ricevute.

Descrizione generale

Le malattie che più frequentemente interessano la colecisti (o cistifellea) sono la colecistite (infiammazione) e la calcolosi biliare (formazione di calcoli all’interno della colecisti). Più raro, ma molto pericoloso, è il tumore maligno della colecisti.
La presenza di calcoli (o colelitiasi) nella cistifellea e/o nelle vie biliari è una condizione molto diffusa, soprattutto nelle donne, e spesso richiede un intervento chirurgico.
Quando si interviene chirurgicamente per rimuovere la colecisti (colecistectomia) l’intervento può essere eseguito a “cielo aperto" (normale intervento con taglio chirurgico addominale) oppure utilizzando la tecnica laparoscopica che prevede solo delle piccole incisioni attraverso cui inserire gli strumenti chirurgici necessari all’operazione. Le due tecniche d’intervento sono simili in termini di risultati, ma la laparoscopia comporta una minore permanenza in ospedale e una convalescenza più breve.
Il decorso postoperatorio è relativamente breve, però, pur essendo il tipo di intervento più eseguito al mondo e con un’alta standardizzazione delle procedure, come per ogni tipo di intervento chirurgico, possono comparire complicazioni. Ad esempio danneggiamento delle vie biliari (1-5 casi su 1000 interventi), calcoli ritenuti nelle vie biliari, sanguinamento e infezione della ferita chirurgica.

Guarda le strutture con il minore numero di pazienti che presentano complicanze entro 30 giorni dall’intervento
Vedi anche gli altri indicatori per la colecistectomia laparoscopica: Numero di interventi l’anno, Proporzione di ricoveri con degenza post-operatoria inferiore ai 3 giorni, Percentuale di interventi eseguiti in reparti che ne eseguono almeno 90 l’anno

Fonte

Programma Nazionale Esiti 2017, indicatore 28.
Confronto tra strutture calcolato su dati 2016.