Infarto, bypass e angioplastica: dove operarsi in Veneto?

Infarto, bypass e angioplastica: dove operarsi in Veneto?

I ricoveri per infarto miocardico acuto in Italia sono calati del 7,6% tra il 2012 e il 2018 mentre la mortalità media a 30 giorni è scesa dal 9,98% all’8,03%; quanto allo standard di 100 ricoveri annui, è rispettato dal 61,9% degli ospedali; la soglia di 200 interventi di bypass aortocoronarico è raggiunta dal 27,7% dei centri mentre il valore di 250 interventi di angioplastica coronarica è ottenuto dal 58,8% delle strutture. Su www.doveecomemicuro.it le classifiche regionali degli ospedali più performanti per volume (fonte: PNE 2019 riferito al 2018). Al 1° posto per numero di ricoveri per infarto miocardico acuto c’è l’Azienda Ospedaliera di Padova, per il bypass c’è l’Ospedale Ca' Foncello di Treviso – ULSS 2 Marca Trevigiana mentre per l’angioplastica c’è il Presidio Ospedaliero di Mirano – ULSS 3 Serenissima.

 

CLASSIFICHE REGIONALI
(Fonte: PNE 2019)
    
Ricoveri per infarto miocardico acuto

Le strutture pubbliche o private accreditate che effettuano questo tipo di ricovero sono 45 (considerando anche quelle sotto i 10 volumi: 65).

Le 5 strutture che in Veneto effettuano un maggior numero di ricoveri sono: 
  1. Azienda Ospedaliera di Padova (n° ricoveri: 828) 5° in Italia (rispetta mortalità a 30gg: 7,66%; non rispetta %PTCA a 48h: 36,91%)
  2. Ospedale Ca' Foncello di Treviso – ULSS 2 Marca Trevigiana (n° ricoveri: 555) (non rispetta mortalità a 30gg: 8,48% né la %PTCA a 48h: 43,4%)
  3. Ospedale San Bortolo – ULSS 8 Berica di Vicenza (n° ricoveri: 555) (non rispetta mortalità a 30gg: 12,32% né la %PTCA a 48h: 38,09%)
  4. Ospedale Borgo Trento – Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona (n° ricoveri: 544) (rispetta mortalità a 30gg: 6,66%; non rispetta %PTCA a 48h: 43,38%)
  5. Ospedale dell'Angelo – ULSS 3 Serenissima (n° ricoveri: 427) (rispetta sia la mortalità a 30gg: 6,72% che la %PTCA a 48h: 62,68%)
In Veneto il valore di riferimento ministeriale di minimo 100 ricoveri l’anno è rispettato dal 66,6% delle strutture.

L’Ospedale dell’Angelo di Venezia – ULSS 3 Serenissima oltre a vantare alti volumi mantiene anche una bassa mortalità a 30 giorni dal ricovero (che deve mantenersi inferiore o uguale all’8%) e un’alta percentuale (che deve mantenersi superiore o uguale al 45%) di pazienti sottoposti a PTCA (angioplastica coronarica percutanea transluminale) entro 48 ore dal ricovero, con valori rispettivamente del 6,72% e del 62,68%.

Le strutture che in Veneto rispettano tutti e 3 i valori di riferimento sono 7, pari al 15,5% delle strutture che effettuano questo tipo di ricovero: 
 
  VOLUME di ricoveri % Mortalità a 30 gg % PTCA entro 48h dal ricovero
Ospedale dell'Angelo di Venezia – ULSS 3 Serenissima 427 6,72 62,68
Ospedale di San Donà di Piave – ULSS 4 Veneto Orientale 343 4,38 52,95
Presidio Conegliano – ULSS 2 Marca Trevigiana (TV) 331 5,92 49,14
Presidio Ospedaliero San Martino – ULSS 1 Dolomiti (BL) 211 6,44 63,89
Ospedale di Cittadella – ULSS 6 Euganea (PD) 183 4,81 53,74
Ospedale P. Pederzoli Casa di Cura privata S.p.A. di Peschiera del Garda (VR) 181 7,56 67,83
Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (VR) 124 4,51 68,91      


Il 3,2% dei residenti sceglie di farsi curare in altre regioni.
Il 96,8% dei residenti sceglie di farsi curarsi nella propria regione. 
Il 4,5% di interventi eseguiti su non residenti.


Interventi chirurgici di bypass aortocoronarico

Le strutture pubbliche o private accreditate che effettuano questo tipo di intervento sono 5 (considerando anche quelle sotto i 5 volumi: 8).

Le 5 strutture che in Veneto effettuano questo tipo di intervento sono: 
  1. Ospedale Ca' Foncello di Treviso – ULSS 2 Marca Trevigiana (n° interventi: 241)
  2. Azienda Ospedaliera di Padova (n° interventi: 232)
  3. Ospedale San Bortolo di Vicenza – ULSS 8 Berica (n° interventi: 227)
  4. Ospedale dell'Angelo – ULSS 3 Serenissima (n° interventi: 213)
  5. Ospedale Borgo Trento – Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona (n° interventi: 212)
In Veneto il valore di riferimento ministeriale di minimo 200 interventi l’anno è rispettato dal 100% delle strutture. 

L’Ospedale Ca' Foncello di Treviso – ULSS 2 Marca Trevigiana e l’Ospedale Borgo Trento – Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona oltre a vantare alti volumi mantengono anche una bassa mortalità a 30 giorni dall’intervento (che deve mantenersi inferiore o uguale all’1,5%) (mortalità a 30gg rispettivamente di 1,12% e 0,83%).

Il 5,5% dei residenti sceglie di farsi curare in altre regioni.
Il 94,5% dei residenti sceglie di farsi curarsi nella propria regione. 
Il 6,6% di interventi eseguiti su non residenti.


Interventi chirurgici di angioplastica coronarica

Le strutture pubbliche o private accreditate che effettuano questo tipo di intervento sono 32 (considerando anche quelle sotto i 10 volumi: 39).

Le 5 strutture che in Veneto effettuano un maggior numero di interventi sono: 
  1. Presidio Ospedaliero di Mirano – ULSS 3 Serenissima (n° interventi: 852)
  2. Ospedale Ca' Foncello di Treviso – ULSS 2 Marca Trevigiana (n° interventi: 774)
  3. Azienda Ospedaliera di Padova (n° interventi: 769)
  4. Ospedale dell’Angelo – ULSS 3 Serenissima (n° interventi: 638)
  5. Ospedale San Bortolo – ULSS 8 Berica di Vicenza (n° interventi: 560)
In Veneto il valore di riferimento ministeriale di minimo 250 interventi l’anno è rispettato dal 50% delle strutture.

Le altre strutture che rispettano il valore di riferimento sono:
6.    Ospedale di Castelfranco Veneto – ULSS 2 Marca Trevigiana (TV) (n° interventi: 559)
7.    Ospedale Borgo Trento - Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona (n° interventi: 513)
8.    Ospedale di Conegliano – ULSS 2 Marca Trevigiana (TV) (n° interventi: 424)
9.    Ospedale Mater Salutis – ULSS 9 Scaligera di Legnago (VR) (n° interventi: 399)
10.    Ospedale di San Donà di Piave – ULSS 4 Veneto Orientale (VE) (n° interventi: 385)
11.    Ospedale di Rovigo – ULSS 5 Polesana (RO) (n° interventi: 371)
12.    Ospedale P. Pederzoli Casa di cura privata S.p.A. di Peschiera del Garda (VR) (n° interventi: 358)
13.    Ospedale San Bassiano – ULSS 7 Pedemontana di Bassiano del Grappa (VI) (n° interventi: 352)
14.    Ospedale Riuniti Padova Sud – ULSS 6 Euganea di Monselice (PD) (n° interventi: 320)
15.    Presidio Ospedaliero San Martino – ULSS 1 Dolomiti di Belluno (BL) (n° interventi: 285)
16.    Ospedale Alto Vicentino – ULSS 7 Pedemontana di Santorso (VI) (n° interventi: 259)

Il 3,8% dei residenti sceglie di farsi curare in altre regioni.
Il 96,2% dei residenti sceglie di farsi curarsi nella propria regione. 
Il 4,3% di interventi eseguiti su non residenti.

Visite specialistiche più cercate

Trova strutture

Le migliori strutture per...

Installa subito l'APP
e resta sempre aggiornato!